Baba Ganush & Hummus di ceci

10 September, 2015

DSC_0485

 

Osservo dalla finestra…

…le auto in colonna di primo mattino, i bambini con i loro grembiulini colorati, le prime foglie color oro sugli alberi… il buio delle sei del mattino, la coperta leggera sul letto, le finestre che iniziano a chiudersi prima… il bollitore che ha ripreso a fischiare, la farina di castagne sul ripiano della dispensa, il pentolino con il porridge caldo sul fuoco del primo mattino.
Il sole caldo del pomeriggio lascia il posto all’aria fresca della sera, quasi fredda qua, ai piedi delle montagne lombarde, un vento che fa sbattere le finestre e che ti fa cercare nell’armadio la felpa di cotone, che ti porta dritta nell’armadio a recuperare le copertine leggere che tra non molto verranno sostituite dalle calde coperte di lana.

Ed eccomi con le ultime preparazioni che hanno il sapore dell’estate, i colpi di coda di una stagione che sembrava non dover finire mai.

Il Baba Ganush è una crema di melanzane facente parte della tradizione dei paesi mediorientali, un dip come l’hummus ( già presentato qua e qua con una variazione in rosa) da consumare con il pane pita, crackers o cruditè di verdure.
Vi lascio la ricetta anche di una nuova versione di hummus realizzata partendo dai ceci secchi e non dai soliti precotti, un procedimento decisamente più lungo ma con un risultato veramente fantastico, per una volta provate a farlo così e non tornerete più indietro!

DSC_0486

 

 

Tempo: 1 ora e mezza

Difficoltà: facile
Vegan, senza glutine
Informazioni Nutrizionali
( per 1 porzione) _ Calorie 92  _ Carboidrati  20,8 g_ Grassi 5,3 g_ Proteine 1,5 g

Baba Ganush ( per 4 persone)

3 grosse melanzane
1 cucchiaio di taina
sale qb
succo di un limone
2 cucchiai di olio evo
prezzemolo e melagrana per decorare

Tagliate a metà le melanzane e disponetele con la parte tagliata verso la teglia. Infornatele a 200 °C e cuocetele per 1 ora/ 1 ora e mezza, sino a quando diverranno così tenere da poterne prelevare la polpa con un cucchiaio.

Fate raffreddare la polpa dopodichè frullatela grossolanamente con il limone, la tahina e qb di sale. La melanzana ha un gusto piuttosto neutro, io aggiungo parecchio limone per dare carattere alla crema. Regolate di sale.
Fate raffreddare completamente il Baba Ganush e servitelo in una ciotola irrorandolo con olio e decorando con prezzemolo e chicchi di melagranana.

Hummus di ceci partendo dai legumi secchi ( per 4 persone)

Tempo: 24 ore di ammollo + 1 ora e 35 minuti di cottura

Difficoltà: facile
Vegan, senza glutine
Informazioni Nutrizionali
( per 1 porzione) _ Calorie 192  _ Carboidrati  35 g_ Grassi 7,2 g_ Proteine 7,2 g

150 g di ceci secchi
1 pezzetto di alga kombu
2 cucchiai di taina
il succo di un limone
sale qb
2 cucchiai di olio evo
prezzemolo per decorare

Il giorno prima mettete a bagno i ceci in abbondante acqua e il pezzetto di alga kombu. Lasciate in ammollo per 24 ore cambiando l’acqua almeno 3 volte.
Scolate i ceci e metteteli in una pentola a pressione con l’alga. Non aggiungete sale.
Cuocete in abbondante acqua per 35 minuti dopo il fischio della pentola.
Scolate i ceci e fate travasateli in una normale pentola da cucina, ricopriteli con nuova acqua e cuocete con un pizzico di sale sino a quando non diverranno molto molto morbidi ( più di quelli che trovate pronti in lattina). Il pezzetto di alga potete mangiarlo o inserirlo nella prima insalata che consumerete, il suo compito è quello di rendere più digeribile la buccia dei legumi.
Una volta ottenuto i ceci della giusta consistenza scolateli e fateli raffreddare.
Procedete come per il solito hummus, frullate i ceci con la taina ed il limone in un robot a lame con quanto basta di acqua per ottenere una crema liscia, aggiustate di sale (non ne occorrerà molto perchè la seconda cottura è avvenuta in acqua salata) e servite irrorando con olio e decorando con prezzemolo e qualche cecio tenuto da parte.

comments powered by Disqus