Aspettando Natale…

12 November, 2012

Quello appena trascorso è stato un week end un po’ particolare, due giornate che hanno lasciato in casa mia profumo di cannella ed arancia candita ^^
Un week end di canzoni natalizie cantate a bassissima voce, risate, pasta frolla stesa e impasti di pan brioches fatti da mani un po’ impacciate  ma che pian piano hanno preso confidenza con quel magico mondo chiamato “pasticceria”.
Essì, proprio non ce l’ho fatta ad aspettare Gennaio, nonostante non abbia ancora i locali della scuola finiti, ho attrezzato alla ben e meglio il soggiorno di casa mia per accogliere un agguerrito gruppo di ragazze armate di grembiulini da cucina e tanta voglia di aspettare Natale con… le mani nella frolla!
Quello appena trascorso è quello che abbiamo chiamato il “Corso Zero” , un giro di rodaggio per capire se i mattarelli comprati “smattarellavano” bene, se le ciotole per l’impasto erano abbastanza “ciotolose”, insomma per capire se fosse o no tutto pronto per il primo corso “Dolci Americani” di Gennaio.
Nelle 7 ore di corso abbiamo cucinato, steso impasti, preparato farce, abbiamo glassato, montato ghiacce reali, costruito casette di pandizenzero… 
Ma abbiamo anche riso e chiacchierato nonostante praticamente non ci si conoscesse più di tanto tra di noi, ma si sa… in cucina si fa subito amicizia, basta superare quei 15 minuti di titubanza iniziale e poi la chiacchiera prende il sopravvento!
Durante il corso abbiamo affrontato diverse preparazioni tra cui la Gingerbread House che trovate qui e le kanelbullar svedesi già preparate qui.

La pasta brisè per le Mince pies
Mince pies
Kanelbullar

... perchè chi è rimasto a casa vuole assaggiare!

comments powered by Disqus