Brownies di zucca (vegan)

28 October, 2014

DSC_8562

Per una volta il vecchio tavolo in noce della mia cameretta viola non é cosparso dei soliti libri e appunti di ricette volanti, ma di tanti piccoli ritagli di cartoncini neri ed arancio.

Zucche sorridenti e pipistrelli dalle ali appuntite, fantasmini dispettosi sotto le loro lenzuola bianche e porporine brillantinate che inevitabilmente ti ritrovi ovunque per casa. Per una volta “Chi ha rubato le crostate ?” mette da parte stampi e mattarelli e torna a lavorare con i bambini, e la mente non può non tornare agli anni dell’ Accademia, ai bozzetti e all’odore polveroso delle poltroncine del teatro, al pulviscolo sotto le luci di scena ed il calore del sipario di velluto…

Ritorno alla realtà, la casa profuma della legna che brucia e scoppietta nel camino, le luci pian piano si accendono mentre fuori nonostante sia solo tardo pomeriggio é già calata la notte.

Ingredienti (teglia 15×15)

400g di  polpa di zucca cotta al vapore
60g farina di mandorle
70g farina integrale
100g di fichi secchi
30g di cacao amaro
40g miele di acacia o sciroppo d’acero
un pizzico di sale
¼ di cucchiaino di lievito per dolciQb latte vegetale
50g cioccolato fondente
qb latte vegetale o acqua

 

Mettete la polpa di zucca  in un robot a lame, unite i fichi secchi a pezzettoni, il miele e frullate sino ad ottenere una purea omogenea.
Mettete il composto in una capiente ciotola ed aggiungetevi la farina setacciata con il lievito, il pizzico di sale ed il cacao.
Con un cucchiaio di legno amalgamate il tutto ammorbidendo il composto con qualche cucchiaio di latte.
Unite il cioccolato fondente tagliato a pezzetti grossolani ed amalgamate.
Foderate con carta da forno una teglia quadrata di 15 cm, disponete al suo interno l’impasto, livellate con un cucchiaio inumidito sotto acqua corrente.
Infornate a forno caldo a 180° C (statico) e cuocere per 40 minuti, verificate la cottura con uno stecchino, il dolce deve rimanere leggermente umido
Una volta freddo tagliare a cubetti.
Conservare in frigo e, se piace, servirlo con una pallina di gelato vegano (velocissimo da preparare e senza bisogno di gelatiera)

 

comments powered by Disqus