Castagnaccio leggero

2 October, 2009

P7040354

Dopo la crostata al cioccolato e pere dell’altro giorno, ecco una nuova ricetta a base di un prodotto autunnale per eccellenza: le castagne. Questa torta sfrutta la naturale dolcezza della farina di castagne, non vi è aggiunta di zucchero o dolcificanti, però in base alle vostre esigenze siete liberissime di fare le vostre modifiche!
Le dosi si riferiscono ad una tortiera di 20 cm di diametro, si otterrà così un dolce alto 1,5-2 cm, ci sono diverse “scuole di pensiero” sullo spessore di questo dolce, la mia panettiera lo prepara molto alto e compatto, io lo preferisco bassino (anche perchè ha una consistenza molto farinosa e potrebbe risultare un po’ stopposo).
Un consiglio, utilizzate rosmarino fresco di giardino (o di banco frigo!), quello secco non è il massimo in questo dolce!

Ingredienti
300g di farina di castagne
2 cucchiai di olio evo

30g pinoli

15g uvetta sultanina

rosmarino fresco
acqua, sale

Preriscaldiamo il forno a 180°C e mettiamo a bagno l’uvetta sultanina in acqua tiepida. In una ciotola setacciamo la farina di castagne, aggiungiamo un cucchiaio di olio e un pizzico di sale, continuando a sbattere con una frusta, iniziamo ad aggiungere lentamente a filo circa mezzo litro di acqua fredda, fino ad ottenere una pastella piuttosto liquida senza grumi. Sciacquiamo e strizziamo l’uvetta e aggiungiamola al resto dell’impasto. Ungiamo una teglia da cucina e vi versiamo l’impasto. Cospargiamo di pinoli e aghi di rosmarino e con il cucchiaio di olio rimasto disegniamo sulla superficie del dolce una ragnatela: durante la cottura si formeranno delle piccole crepe e una crosticina coccante. Inforniamo per 40minuti. Servire tiepido o freddo.
comments powered by Disqus