Cookies!

19 February, 2011

Il sole! 

Sì perchè dopo giorni di pioggia incessante ieri mattina ho intravisto un raggio in lontananza, tra i nuvoloni grigi… inutile dire che mi sentivo un po’ come Noè, ho scrutato anche il cielo nel caso mi fosse stata inviata pure la colomba con l’ulivo, ma al suo posto un merlo dal becco arancio mi fissava dalla mangiatoia che prima di Natale gli ho costruito.
Dopo l’apatia di qualche settimana fa il bel tempo mi ha come fatta rinascere, sto pian piano recuperando la voglia di fare e “trottolo” dalla mattina alla sera sbiciclettando con la mia fedele Cicletta rossa, con i cestini in cui tra non molto compariranno i primi fiori intrecciati tra il vimini.
Le cose da fare sono sempre tante, i preparativi per il mio matrimonio proseguono, da qualche mese sto lavorando in proprio in questo settore, ho canalizzato quanto imparato in anni di studi d’arte (dal Liceo all’Accademia di Brera) nella progettazione per eventi, dai Battesimi ai Matrimoni, progettando tutto quello che riguarda il lato artistico e scenografico, dalla bomboniera alle partecipazioni, cartonaggi vari che includono i libretti della Messa, i ringraziamenti, il menù… e poi Tableau de Mariage, segnaposto… eventuali scenografie, insomma tutto.
Il mio Matrimonio, quello è tutto un segreto, ho iniziato a Settembre (esattamente un anno prima del fatidico giorno) a scrivere le partecipazioni a mano, le bomboniere sono quasi ultimate e a breve inizio le prove per i segnaposti; finalmente ho deciso il tema guida per il Tableau e le scenografie per il pranzo (che si terrà qua)… anche quelle sono un segreto, e io ed Andrea abbiamo imbastito la preparazione del viaggio di nozze in Giappone (oddio mi sento le farfalle in pancia ogni volta che ci penso!!!!!!!!! ^^).
Potrete capire come il periodo sia abbastanza impegnato, e il fatto che il sole e il bel tempo mi stia ricaricando non può che essere una cosa positiva!
Ma torniamo al blog, nonostante i mille impegni ho ripreso a cucinare, i post non sono mai mancati ultimamente ma erano tutti in archivio da tempo (e ne ho altri, alcuni di questa estate ma credo che sia meglio aspettare il caldo per postare certe cose!). Ultimamente mi sono data ai biscotti, me ne ha fatta venir voglia Elisa grazie ai suoi biscotti al Matcha (Eli posta la ricettaaa!) assaggiati in un sabato pomeriggio a base di tè giapponese e chiacchiere varie (lei ed Dodo li abbiam conosciuti al corso fidanzati lo scorso Maggio), la ricetta l’ho testata dopo qualche giorno ma per correttezza aspetto che sia lei a parlarne per prima! ^-^
Giusto poco fa, invece, ho sfornato dei Cookies da portare come dessert ad una pizzata da Dany, qualcosa di pratico da mangiare durante il film post cena.
Sinceramente non ho mai fatto questi tipici biscotti americani… e non pensavo esistessero talmente tante ricette! Andrea che ha vissuto in America per 9 mesi ha fatto da assaggiatore ufficiale, spiegandomi che il Cookies deve avere una consistenza morbida-gommosetta, lontana dalla solita frolla da biscotto a cui siamo abituati.
Ora, non so se ricordate i Canestrelli… ero alla ricerca della ricetta perfetta e ne ho testate diverse contemporaneamente finchè non l’ho trovata… bene, è da tre giorni che sforno cookies e ho esattamente 3 scatole di latta colme ed un vassoietto con sopra quelli che non ci stavano! Ho provato una ricetta tratta da Magie d’Inverno ma l’ho bocciata al volo non appena ho visto il biscotto di prova sciogliersi letteralmente sulla placca del forno! Il rimanente impasto l’ho aggiustato con della farina in più e il risultato non è stato malaccio… 
Successivamente ho provato un’altra ricetta tratta da un libro americano, con cioccolato bianco e cranberries, buoni e morbidi sì, ma non gommosetti.
Ho notato che le ricette Made in USA prevedono che nel Cookies vi siano i fiocchi di avena… allora ho fatto una breve ricetta e… credo di aver finalmente trovato quello che cercavo! Il fiocco di avena (quello da porridge per intenderci, non il cornflakes) è l’ingrediente che conferisce la caratteristica gommosetta al dolce, il mezzo cucchiaino di lievito ne garantisce la morbidezza… burro, zucchero, farina e cioccolato fanno il resto! ^-^
Elisa, credo che questa sarà la mia ricetta base per i Cookies, anche lei è alla ricerca da tempo della ricetta perfetta!! (Manie da foodbloggers!)

Ingredienti (30 cookies di grandezza media)

110g burro a temperatura ambiente
80g zucchero bianco
80g zucchero di canna
mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
1 uovo
145g farina 00
55g fiocchi di avena (di cui 15g tritati finemente)
80g nocciole tostate divise in quarti
125g di gocce di cioccolato fondente + un paio di manciate per decorare prima di infornare

Lavorare a crema il burro morbido (toglietelo dal frigo 2 ore prima) con i due tipi di zucchero, potete utilizzare le fruste.
Unitevi l’estratto di vaniglia e l’uovo e con una forchetta amalgamare per bene. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata con il lievito e mescolare con cura affinchè venga tutta assorbita, unire i fiocchi d’avena e per ultime le nocciole e il cioccolato. Amalgamare per bene, otterrete un composto denso e appiccicoso, coprire con pellicola e lasciare riposare in frigo per mezza giornata (l’impasto può rimanere in frigo sino a 3 giorni).
Preriscaldare il forno a 180° e rivestire una placca, con l’impasto formare delle palline grandi come mandarini, rotolarle nelle gocce di cioccolato e disporle sulla placca, ben distanziate perchè in cottura il biscotto si appiattirà e si allargherà. Schiacciate lievemente ogni pallina, ma non troppo altrimenti vi ritroverete una frittella di biscotto, io ero indecisa su questo passaggio perchè mi piace vedere il biscotto con un certo spessore, ma poi ho notato che in genere il cookie è piuttosto piatto, forse ancora più dei miei.
Infornare per 12-15 minuti sino a doratura, una volta estratti dal forno far scivolare la cartaforno su una gratella per il raffreddamento, attenzione perchè i biscotti saranno ancora molli, induriranno man mano che si raffredderanno.



Piccola curiosità (anche alquanto stomachevole a mio avviso), sembrerebbe che in America sia quasi una normalità preparare questo impasto da mangiare a crudo con il cucchiaio… addirittura aziende produttrici di gelato come la Haagen-Dazs hanno prodotto un gelato proprio al gusto Chocolate Chip Cookie Dough ossia Impasto dei biscotti alle gocce di cioccolato!!! 
Io sono super favorevole al “leccaggio cucchiaio e ciotolona degli impasti” ma questo a crudo è davvero una cosa pesantissimaaaaa, non ci riuscivo proprio!!!!!!!!!!!

comments powered by Disqus