Dahl piccante di lenticchie e riso basmati

24 July, 2011
MammaCheStanchezzaCheHo…
di lavorare alla casa più  non ce la fo’… 
Monta l’armadio pulisci l’antina…
corri di là che c’è da fare in cucina!
… ecco quando inizio a parlare in rima vuol dire che son proprio cotta… ricordo quando nel 2006 ho portato in scena il mio primo spettacolo ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie, io e il mio collega avevamo riscritto l’intero copione sottoforma di filastrocca, tutto interamente in rima, e le idee venivano meglio attorno a mezzanotte e l’una, in maniera direttamente proporzionale al livello di stanchezza accumulato!
A parte gli scherzi, mammaAiutoQuantoStiamoLavorando, io Andre, mia mamma, mio papà, tutti dalla mattina alla sera nella nostra casina (cielo, adesso sembra davvero una casa!!!), mobili montati, addirittura riempiti (l’armadio degli asciugamani è favoloso, ogni ripiano ospita una gradazione cromatica che parte dai blu oltremare sino ai lilla, per poi passare dai glicine ai verde acqua), le antine di vetro del soggiorno ospitano il servizio di porcellana della mia nonna ricevuto in regalo a Natale dalla mia zia (alias Bobina, assidua commentatrice dei miei post), la cucina è in dirittura d’arrivo con tanto di colonna attrezzata che pian piano sto progettando personalmente, del tipo che apro le ante dal mobile e mi appare un piano di lavoro con elettrodomestici, prese per la corrente, scaffalini per le spezie, cassettini e mensole per gli ingredienti ecc ecc, Andrea dice che passerò più tempo con il naso infilato in quella colonna attrezzata che nel resto della casa ^^ ). Il soggiorno è stato finito oggi, con tanto di camino imbiancato e paretina “speciale” accanto (questa rimane un’altro mistero per un po’, a tempo debito svelerò tutto).
Oggi pomeriggio ho staccato un po’ la spina e ho lavorato nella mia attuale casa (se penso che tra un mesetto la abbandonerò mi viene un po’ il magone…) ai lampadari con gocce di cristallo che vi ho presentato qualche post fa, tra gli smalti usati oggi, la trementina e lo sgrassatore Chante Clair adoperato ieri per pulire tutto credo di aver esaurito le dosi mensili di agenti chimici e tossici che un essere umano può inalare, probabilmente avranno fatto reazione con il cortisone perchè sto letteralmente “galleggiando” sulle nuvole @@
Ma torniamo al blog, nonostante sembra un po’ trascurato (in genere almeno cerco di rispondere ai vostri commenti, ma proprio non ce la faccio in queste settimane!!), in archivio ci saranno almeno una quindicina di ricette salvate, alla fine abbandonando per un po’ la fotografia in still life perdo meno tempo ad allestire il set e basta aver la macchina a portata di mano che in un lampo fotografo quello che preparo, in più il periodo estivo lascia spazio a parecchi piatti freddi e veloci che val la pena di esser postati e che fortunatamente richiedono tempi di preparazione abbastanza limitati e perfetti per il periodo un po’ caotico che sto attraversando.
Ecco, ovviamente la ricetta di oggi non fa parte di quelle appena declamate ^^, ma dovevo pur concludere il post indiano che avevo introdotto con il contorno di ceci e spinaci!
In quell’occasione, la domenica della pulitura dei famosi 18 finestroni (ah, poi li abbiam lavati… e ovviamente alla sera è venuto giù un bel diluvio!) avevo portato in tavola il contorno già postato e un Dahl piccante di lenticchie, accompagnandolo con del riso basmati.
Era tantissimo che non cucinavo indiano e avevo scordato come le miscele di aromi delle spezie scaldate nel ghee abbiano il potere di mandarmi quasi in trance, proiettandomi in un mondo di profumi e colori…
Eccovi la ricetta, un abbraccio a tutte!! Vado a collassare un po’ sul letto!
Ingredienti (per 4 persone se servito con riso e un contorno, per 2 se considerato piatto unico)

100g di lenticchie rosse per dahl (non quelle che utilizzate con il cotecchino a Capodanno! ^^ )
7,5 dl di acqua
2,5 cm di zenzero fresco pelato
1 stecca di cannella
2 cucchiaini di curcuma in polvere
1 cucchiaino di ghee 
1 cipolla affettata fine
2 spicchi di aglio tritati fini
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaio di semi di senape gialla
2 cucchiaini di peperoncini rossi piccanti in scaglie
2 peperoncini verdi piccanti tritati fini
2 cucchiai di succo di limone
coriandolo fresco tritato
sale e pepe macinato al momento
Portare l’acqua in ebollizione in una pentola capiente con le lenticchie, cannella, zenzero e curcuma. Abbassare la fiamma e far sobbollire (mescolando di tanto in tanto) per 25-35 minuti, finchè le lenti non saranno tenere. Eliminare zenzero e cannella e mettere da parte.
Scaldare il ghee in una padella, unire cipolla ed eglio e far rosolare per 3-4 minuti. Unire le spezie, la senape, il peperoncino rosso e quello verde e far saltare per 2-3 minuti.
Unire il composto alle lenticchie e far sobbollire a fuoco basso 3 minuti. Unire il succo di limone e il coriandolo, salare e pepare.
Servire caldo con riso o pane naan.


comments powered by Disqus