Gnocchetti di ricotta al pesto di salvia

9 June, 2010

Questi non potevo assolutamente farveli mancare!!
Un mese fa, guardando un programma televisivo con mia mamma, abbiamo scoperto questa ricetta. In genere non appunto mai le preparazioni date alla televisione in programmi come La Prova del cuoco, Cotto e Mangiato ( si salvi chi può!!!!!) e altri, non tanto per presa di posizione ( oddio, nel caso di Cotto e Mangiato sì!!) ma semplicemente per il fatto che ingredienti e dosi vengono detti talmente di fretta che una deve essere pronta armata di carta e penna e magari aver seguito un corso di stenografia per non perdere per strada i passaggi fondamentali.
Questa ricetta, invece, ci è rimasta impressa per la semplicità del piatto, reso però particolare dalla scelta degli ingredienti: gnocchi di ricotta conditi con un pesto alla salvia. Nell’insieme abbiamo subito pensato ad un piatto estivo, fresco e profumato.

Che dire… non avrei mai pensato che ne venisse fuori un primo così buono, la ricotta conferisce un sapore di latte allo gnocchetto, e la salvia un profumo ed una delicatezza mai provata. Fatto vuole che la piantina di salvia che ho in giardino abbia fatto anche il fiore, di un lilla bellissimo (che con il verde salvia si intona alla perfezione, ahhh Madre Natura!), un pois di colore nel piatto!

Ma veniamo a noi, il pesto si prepara come il classico genovese, non riporto le dosi perchè oramai faccio ad occhio, il trucco è di prepararlo il giorno prima e conservarlo in frigo all’interno di un barattolo di vetro coperto da olio in modo che si insaporisca per bene.



Pesto alla salvia
una manciata di foglie di salvia
una manciata di pinoli
grana
1 spicchietto di aglio
sale qb

Iniziamo con il tritare la salvia e l’aglio utilizzando SOLO ED ESCLUSIVAMENTE un coltello o mezzaluna, niente mixer come già avevo spiegato in passato, il calore della lama rovina le erbe aromatiche e i semi oleosi.
Una volta ottenuta una poltiglia di salvia uniamo i pinoli tritati (sempre a coltello) e il grana grattuggiato. Versiamo a filo dell’olio EVO sino ad ottenere una crema fluida e regoliamo di sale. Porre tutto in un barattolo pulito e coprire con un filo di olio (indispensabile ogni qual volta riponete del pesto in frigo, impedisce che si crei la patina di muffa).



Gnocchetti di ricotta ( per 4)
250 g di ricotta di mucca
1 uovo + 1 tuorlo
180-200 g di farina (all’incirca, dovete ottenere un impasto sodo)
4 cucchiai di grana
sale e noce moscata qb
pinoli tostati per guarnire

Con una forchetta lavoriamo la ricotta, l’uovo e il grana. Aggiungere poco alla volta la farina sino ad ottenere un impasto sodo, regolare di sale e noce moscata.
Porre l’impasto in frigo, coperto da pellicola, per 30 minuti, dopodichè formare dei salsicciotti su una spianatoia infarinata e ritagliare gli gnocchetti.
Portare a bollore abbondante acqua salata, nel frattempo preparare una grossa padella o un WOK con una grossa cucchiaiata di pesto all’interno, avendo cura di “spalmarlo” per bene sul suo fondo. Cuocete gli gnocchi e man mano che vengono a galla ( 1 minutino circa) scolateli con un mestolo forato e metteteli sella padella. Accendete il fuoco e unite dell’altro pesto sopra gli gnocchi, eventualmente se risultassero troppo asciutti aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura. Basta solo un minuto in padella e potrete impiattare, guarnendo con i pinoli tostati ed un filo di olio EVO.

Da svenimento!

Posted by Picasa
comments powered by Disqus