Granola crudista _ senza glutine

1 February, 2018

 

Ho pronta questa granola da parecchie settimane oramai, ma mi sono ritrovata piuttosto restia ad aprire il post perchè nell’ultimo periodo il mondo dei blog mi ha talmente delusa ed infastidita che provavo quasi un senso di repulsione nel pubblicare qualsiasi post.
Assisto ogni giorno ad una lotta a colpi di like, una ricerca spasmodica di follower e una voglia di primeggiare che fa completamente perdere il senso della realtà, portandoti ad accantonare amicizie perchè semplicemente non seguono questa tua febbre da notorietà, facendoti dubitare del concetto stesso di amicizia basata su parole vere e non su quel tastino da schiacciare sotto ad un post o ad una foto.
E viceversa, è amica colei che non si perde una tua foto o un tuo post, che ti fa pubblicità perchè così “si cresce” insieme, si acquista visibilità, ci si scambia favori, si collabora perchè “l’unione fa la forza”…
Ma la forza per cosa? Schiacciato logout, spento il telefono non ti rimane proprio nulla.

Non ho scelto di fare la blogger, non mi sono arrampicata sui vetri per arrivare sin dove sono arrivata: sì è diventato il mio lavoro ma ci sono voluti quasi 10 anni per farlo, anni in cui ho sempre considerato il blog come uno  svago, un  diario, nulla di più e vedere le persone affannarsi a colpi di follow e “defollow” mi fa veramente rimpiangere gli anni in cui i blog si contavano sulla punta delle dita, gli anni dei raduni veri quelli in cui il cellulare stava spento e ci si parlava, non a caccia di story da caricare nei social, dove quasi non ci si guarda in faccia col naso fisso sullo smartfone, guardandosi in cagnesco perchè, in fondo, siamo ( o meglio, sono) diventate tutte rivali in questa lotta fatta di numeri.

Ingredienti

10 datteri di Medjul
120 g di grano saraceno germogliato ed essiccato*
una manciata di nocciole
50 g di fiocchi di avena ( certificati se siete celiaci)
2 cucchiai di cocco
2 cucchiai di fave di cacao
2 cucchiai di lamelle di mandorle

*Il grano saraceno germogliato oramai si trova nei reparti di parecchi supermercati, generalmente accompagnato da vari prodotti di pasticceria crudista, farlo in casa è semplice: mettete il grano saraceno in un colino e ogni giorno bagnatelo e scolatelo, dopo 5 giorni inizierà a germogliare. A  questo pun to basterà essiccarlo a 40 gradi per circa 7 ore.

Frullate i datteri sino ad ottenere una purea, a parte riducete in polvere i fiocchi di avena e il grano saraceno. Unite la purea di datteri con i fiocchi di avena sminuzzati, il cocco, il grano saraceno, la frutta secca e le fave di cacao. Sbriciolate il composto nei vassoi dell’essiccatore ( lasciandolo grumoso come una granola) ed essiccate a 40 gradi C per circa 10 ore o fino a quando la granola risulterà asciutta.

 

comments powered by Disqus