Il gelato magico

9 June, 2014

DSC_8241

 

Il caldo e la febbre che non molla, gli ultimi concerti con l’orchestra e gli ultimi corsi di cucina da concludere.

Mai come in questi giorni sento il peso di tutto questo, ho quasi paura a fare previsioni, fissare appuntamenti …  perchè ora sto bene ma potrebbe non essere così domani… per poi ritrovarmi la domenica mattina ad avvisare tutti i miei allievi di non venire alla Scuola perchè nemmeno riesco a parlare… e l’incertezza di una cura “nuova” che esclude tutti quei farmaci che mi hanno fatto stare bene negli ultimi 14 anni ma che, silenziosamente, hanno poco a poco distrutto parte di me rendendomi difficile riconoscermi davanti allo specchio, facendoti ritrovare con quasi 15 kg in più che pesano come un macigno nella tua testa, sulle tue spalle e portandoti ad isolarti da tutto e da tutti perchè non sei più sicura di te stessa, del tuo corpo…e cerchi la solitudine quando prima cercavi il contatto umano…

Ecco la verità, nuda e cruda, perchè non ne posso più degli sguardi delle persone, del disagio e dell’insicurezza… una Chiara completamente diversa quella di questo post, mi nascondo dietro a foto cristalline e colori brillanti, in quelle foto c’è quella bellezza che non sento più appartenermi, quella luce che poco a poco mi sta abbandonando.
Vorrei solo avere certezze, sapere che tutto tornerà come prima, che gli esami che sto aspettando non confermino che quel farmaco ha fatto ben peggio che regalarmi solo quei 15 kg…

Ancora una volta l’uomo evoluto, l’uomo del 2014, l’uomo che con un click può far saltare in aria una Nazione e sterminare una popolazione è piccolo ed impotente di fronte ad una malattia, ha la certezza di poter creare con le proprie mani la Vita ma ancora non può garantirne un’esistenza serena.

Ripropongo una vecchia ricetta del 2010, sempre più persone su Instagram me la richiedono  e per facilitarne il recupero (nonchè la diffusione dato che da quegli anni la cucina di Chi ha rubato le crostate? è sempre più affollata) ho rifatto foto e post per l’occasione.

Ingredienti (per 1)

180g di banana tagliata a fettine e surgelata per almeno 7 ore
una piccola manciata di fragole o altra frutta ridotta a tocchetti e surgelata

La banana surgelata è l’ingrediente magico per  gelati veloci da preparare senza particolari mezzi, basta un frullatore. E’ possibile realizzare un gelato utilizzando solo la banana e arricchendolo con gocce di cioccolato, cannella in polvere, cocco, cacao o frutta.
Tra gli ingredienti non vi è traccia di zucchero o altri dolcificanti in quanto si sfrutta la dolcezza naturale della frutta matura.

Estraete dal congelatore la frutta, mettetela in un frullatore e lasciatela a temperatura ambiente per una decina di minuti.
Frullate la frutta a velocità inizialmente bassa e poi aumentando sino ad ottenere una crema omogenea della consistenza di un gelato.

 Servite subito accompagnando con frutta fresca o coni di cialda.

comments powered by Disqus