Insalata di arance, finocchi e melagrana

9 January, 2012
Una tempesta di vento, tuoni in lontananza, cieli viola… l’aria che profuma. 
Come possono mutare velocemente le sensazioni guardando fuori dal mio finestrone, il sole sta calando e il cielo mi regala i suoi colori più belli, i lilla… l’indaco… i miei colori.
Solo due giorni fa camminavo tra una neve di zucchero a velo, sperduta tra paesini che sembravano appena usciti da un presepio… dal mio presepio, quello che per anni mi ha fatto compagnia ad ogni Natale, con le sue montagne di cartapesta, le sue grotte di corteccia e i laghi di specchio.
La neve quest’anno non è ancora venuta a trovarmi qui in città… e allora sono andata io da lei, in montagna… ritrovando il piacere di sentirla scricchiolare sotto le scarpe, scuotendo i sottili abeti e facendo cadere la sua polvere bianca sui miei capelli come in una silenziosa nevicata…
Oggi invece ero nella mia piazzetta, seduta alla solita panchina che mi ha tenuto compagnia durante gli anni dell’Accademia dove con carta e matita ritraevo silenziosamente gli ignari seregnesi che, come me, si crogiolavano al sole… panchina che ho invaso con i libri durante la stesura della mia tesi… o semplicemente la panchina dove sfogliavo i ricettari perdendomi nelle loro stupende fotografie. E questa mattina ero lì, innondata da un sole quasi primaverile, tra i gridolii dei bimbi che oramai fanno di questa piazzetta il loro piccolo ritrovo, immersa nei miei libri con lo scampanio delle campane della Basilica in sottofondo e i profumi di arrosto provenienti dalle case affacciate sulla strada… e già la voglia di Primavera ha iniziato a farsi strada nella mia mente, voglia di colori, del piacere di prendersi cura dei bulbi di giacinti piantati nella terra in attesa di quei germogli che innonderanno la casa con il loro profumo… voglia della delicatezza dei tulipani e delle prime margherite nei prati.

Ingredienti (per 2 come contorno)
1 arancia
1 finocchio
una manciata di chicchi di melagrana
insalata misticanza qb
sale, pepe e olio qb
Pelare a vivo l’arancia facendo attenzione a raccogliere il succo che andrà a formarsi, tagliare ogni spicchio in tre parti.
Con una mandolina ( o muniti di coltello e tanta pazienza) tagliare sottilmente il finocchio e ridurlo a spicchietti.
In un’insalatiera unire arancia e finocchio, coprire con della pellicola per alimenti e lasciar riposare trenta minuti a temperatura ambiente.
Nel frattempo spremete le bucce dell’arancia (pelandola a vivo rimane sempre un po’ di polpa sulla buccia) in modo da raccoglierne il succo, emulsionatelo con dell’olio e un pizzico di sale a piacimento.
Al momento di servire preparate due coppette individuali e disponete in esse la misticanza, condite con l’emulsione di succo d’arancia e mescolate. A questo punto riprendete la ciotola contenente arancia e finocchio, spolverate con del pepe e adagiate il composto ottenuto sulla misticanza. 
Guarnire con i chicchi di melagrana e servire.
Noi l’abbiamo mangiata con questi panini ^^ .
comments powered by Disqus