Le frittelle!

4 February, 2010

Non so se dalle vostre parti si usa, ma nelle mie zone il 5 Febbraio si festeggia S.Agata: la festa della Donna (che non ha nulla a che vedere con l’ 8 Marzo), questa Santa è conosciuta come la protettrice delle donne (così come S. Agnese, 21 Gennaio, è la protettrice delle ragazze).
Oltre ai riti religiosi legati a questa giornata, qua a Seregno si è soliti cucinare le frittelle dolci, delle palline di impasto fritto in olio e farcito con frutta secca e frutta fresca.
La ricetta è di mia mamma ma come tante altre preparazioni (vedi la Torta Paesana) qua si va ad occhio… quindi per sicurezza vi riporterò le dosi segnate su un libricino trovato in allegato a Cucina Moderna, dedicato ai dolci di Carnevale (frittelle e chiacchere).
Ingredienti
3 grosse uova
4 cucchiai di farina bianca
1 litro di latte
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
3 mele gialle sbucciate e prive di torsolo (io ho aggiunto anche delle noci)

abbondante olio per friggere
50g di zucchero a velo per spolverare (io uso quello semolato)

Sbattere le uova in una terrina capiente con le fruste elettriche ad alta velocità fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Con le fruste a velocità media incorporare la farina e il latte. Coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare per un’ora al caldo.
Aggiungete alla pastella il lievito, la vaniglia e amalgamate il tutto. Aggiungete la mela tagliata a fette spesse mezzo cm e mescolate con cura.
Quando l’olio è caldo friggete la pastella ottenuta (aiutatevi con un mestolo o un cucchiaio) e lasciate scolare sulla carta assorbente. Una volta fredde spolverate con lo zucchero.
comments powered by Disqus