Minestra di zucca

2 December, 2010

Si tratta di uno dei ricordi più “caldi” di quando ero piccola, la minestra di zucca… che poi minestra non lo era, bensì un risotto denso e reso corposo dalla mantegatura con burro e spesso con l’aggiunta di fagioli borlotti a metà cottura. Questo piatto lo preparava sempre la mia nonna materna e successivamente mia mamma, anche se con meno frequenza… fatto sta che il risotto della nonna aveva un sapore tutto suo, come tante altre cose che anche a replicarle ora non hanno più quei sapori di una volta…

Sapete bene del mio amore per la zucca, estate inverno, non manca mai… mi piace così tanto che non l’ho mai utilizzata per preparare piatti come risi, torte… proprio per non sprecarla, mi piace così al naturale, asciugata nel forno o nel microonde, mangiata senza sale e senza olio, solo con prezzemolo o pepe…
Ultimamente però l’idea di preparare la minestra mi aveva sfiorata un paio di volte, anche per “rifilarla” anche al resto della famiglia che sembra quasi disprezzare questo ortaggio (a mio avviso bellissimo,  tondo e paciocco, dall’interno di un arancio brillante che mette allegria solo guardarlo) e oggi complice la neve bianchissima che scende copiosa da questa mattina (zucca & neve, la giornata perfetta per me!!) mi sono messa all’opera.
La preparazione non è per nulla complicata, diciamo che “fa tutto da sola”, i grassi utilizzati sono veramente pochi e il risultato è di una minestra molto molto densa, con la zucca a pezzettoni (ma se preferite potete anche frullare la polpa prima di unirvi il riso), speziata al punto giusto (amo il pepe nero, anche a costo di ritrovarmelo in gola a metà piatto) e spolverata da prezzemolo fresco. Ovviamente potete anche unirvi un bel pezzettone di burro a fine cottura o del grana grattuggiato, a gusto personale.






Ingredienti (per 4)

400g di zucca senza buccia 
2 carote
mezzo porro
150g di riso per risotti
1/2 l di brodo vegetale caldo
1 cucchiaio di olio
noce moscata, pepe, sale qb
prezzemolo fresco

Per prima cosa pulire e sbucciare la zucca, tagliarla a cubetti e metterla da parte. (Le bucce non buttatele, sono buone: io le ho cotte al microonde per 10 minuti e mangiate di aperitivo, rinsecchiscono un po’ e mi ricordano le patatine!).
Pulite le carote e tagliatele a rondelle. Affettate sottilmente il porro e mettetelo in una pentola capiente con l’olio e un po’ di sale, fatelo indorare a fiamma moderata e aggiungetevi la polpa di zucca lasciandola insaporire per qualche minuto. Coprire con il brodo caldo e mettere il coperchio alla pentola, lasciar cuocere per 15 minuti a fuoco basso.
Unire le carote a rondelle ed eventualmente aggiungere un mestolo di acqua calda nel caso notaste che il brodo si fosse ritirato troppo, coprire con il coperchio e lasciar cuocere per altri 15 minuti.
Aggiungere il riso e lasciar cuocere per altri 15- 20 minuti, sempre comprendo. Terminata la cottura lasciar riposare qualche minuto a pentola coperta.
Regolare di sale e pepe, spolverare con del prezzemolo e grana grattuggiato (mantecare con del burro se piace) e servire.
comments powered by Disqus