Paella di pesce e… grosse novità!

10 July, 2013

Ed eccoci finalmente, le tanto attese novità… attese e trepidanti (almeno per quanto riguarda la sottoscritta, che non vedeva l’ora di comunicarle… ma si sa, gli ordini sono ordini ^^ e sino al “via libera” degli alti capi nulla si può dire ^^).
E’ con non poca emozione che vi annuncio che da oggi Chi ha rubato le crostate? entra a far parte della grande famiglia del gruppo RCS e in particolare del nuovissimo canale Leifoodie nato da pochissimo.
Ecco… quando mesi fa ricevetti la “convocazione” e quando, tempo dopo, mi sono trovata a varcare l’imponente palazzo del gruppo RCS (che un po’ di soggezione la mette eh!) non ho potuto non ripercorrere con la mente tutto il cammino di questo blog… quando nel 2009 è nato da una serie di possibili “nomi” scarabocchiati su un foglio di brutta… ” Come lo chiamo… Zucchero a velo? No troppo sdolcinato… Zucchero fatato? neanche…” e poi ancora una volta il caro vecchio Carrol che, per chi non lo sa, è stato protagonista della mia tesi di laurea in Accademia e prima ancora del primo spettacolo teatrale che ha portato la mia firma, è corso in mio aiuto e… Chi ha rubato le crostate? è nato, con un clik su blogspot, un tasto crea che ha definitivamente dato inizio a tutto ciò … Sono venuti i primi post, le prime amicizie, le prime battaglie vinte… e poi la Scuola, i corsi, le riviste… ed infine la firma su Leifoodie ma, non mi stancherò mai di dirlo, prima di tutto siete arrivati VOI. 
Voi che avete sempre commentato o semplicemente letto, che mi avete dato una scrollata e letteralemnte inondato di mail quando un anno fa la passione sembrava stesse per esaurirsi e la voglia di mollare tutto aveva preso il sopravvento… possono arrivare tutte le più importanti soddisfazioni del mondo, ma la più grande me la dà di sta dietro a questo schermo ora…
Non nego che una lacrima sta scendendo ora che sto scrivendo, perchè se solo penso a quanto mi sarei negata se alla fine quel tasto crea non lo avessi premuto…  quando penso al blog penso ad una famiglia che mi aspetta dietro alle schermo, persone che ho anche avuto modo di conoscere dopo anni, persone che con un like mi mettono il sorriso già dalle 4 del mattino quando inesorabilmente inizio a vagare per casa.
Grazie
Ora però… devo riprendere le redini del discorso perchè come sempre quando inizio a parlare… lo sanno bene i ragazzi che tutte le domeniche entrano a Scuola ed escono un po’ intontiti ! ^^
Cosa è Leifoodie?
E’ un canale innovativo che tratta la cucina a 360°, dalle ricette alla gastronomia, alimentazione, nutrizione, vini… e il bello di tutto questo è che voi potete interagire con noi, potete farci domande, sfidarci ai fornelli, suggerirci qualsiasi cosa. 
Date un occhio qui, al video di presentazione in cui Simona Tedesco, direttore di Leiweb, ci racconta ed illustra il progetto.
La prima impressione che ho avuto durante la riunione a RCS è stata di un progetto nuovo, innovativo, giovane, vivo e frizzante, così come frizzanti sono apparsi i membri dello staff che ha dato vita a tutto questo… ecco, un po’ meno frizzanti eravamo noi bloggers sopratutto chi era appena arrivato da Roma, Torino… insomma eravamo tutte un po’ provate eh. ^^ Tante di queste persone già le conoscevo, Babs, Il Gatto Ghiotto (che ovviamente ho riconosciuto dopo che ci siamo presentate con il nome di blog, perchè qua ci si conosce solo così… oh se mi incontrate per strada urlate “Chi ha rubato le crostate!” e non  “Chiara”, perchè io non rispondo… ^^ e se avete preso un abbaglio e non fossi io…  al massimo qualcuno vi rispone “Il Fante di Cuori!” ^^
Cosa cambierà in Chi ha rubato le crostate?
Nulla! Io sarò sempre qui e, una volta alla settimana, potrete leggermi anche là… poi ovviamente sono come il prezzemolo quindi è probabile che se mi “chiedete” qualcosa su Leifoodie io vi risponda in direttissima perchè oramai sono così “social” come dice mio marito, che al posto della batteria del cellulare mi ci vuole una centrale nucleare!!
Ah, ecco, una cosa cambierà nella home, qua e là già vedete delle barre nuove che rimandano direttamente al canale Leifoodie, l’inserimento di tali “cose” ha fatto impennare la mia autostima nei confronti delle mie scarse doti informatiche (oh, quando ci vuole ci vuole eh! Poi tanto non lo sa nessuno che ero guidata al telefono da Aurora dello staff…).
Si ma… la Paella ora ce la dai?
Eccerto, mica vi ho fatto leggere sin qui per lasciarvi a bocca asciutta! 
Arriva la ricetta!
PS… Grazie!


Ingredienti (per 6 persone)

420g riso Arborio
100g totani (peso al netto)
100g pesce bianco (noi merluzzo)
1 kg di cozze (peso lordo)
300g gamberoni (peso lordo)
6 scampi interi (una a commensale)
150g piselli freschi o surgelati (no scatoletta altrimenti otterrete l’effetto pappone)
3 pomodori spellati (i pelati in scatola lasciano il tutto troppo “sugoso”)
1 peperone rosso
1 cipolla
aglio
1 bustina di zafferano
1 cucchiaio di paprika dolce
spolverata di peperoncino
limone
6 cucchiai di olio EVO
100g di salsiccia (serve per insaporire, verrà poi tolta dalla paella)
fumetto di pesce (preparato in anticipo con la dote e teste e lische di pesce)

Allora, per prima cosa ORGANIZZAZIONE.
La Paella è un piatto che va iniziato a preparare per tempo, altrimenti si rischia di non mangiare più!
Io ed Andrea abbiamo preparato questo piatto per una cena con amici, alle 18 avevamo tutti gli ingredienti pronti per la cottura, ciò vuol dire che prima bisogna mondare le verdure, pulire i pesci, fare il fumetto ecc ecc…

Arrostire e spellare i peperoni, tagliarli a striscioline.
Tagliare a pezzettoni il pesce bianco.
Pulire e spurgare le cozze.
Pulire qualche gamberone e tenerne intero qualcuno (non buttare i gusci, servono per il fumetto).
Lasciare gli scampi interi .
Fare il fumetto con la verdura (carota, sedano, cipolla, alloro) e gli scarti dei gamberi (più le lische e testa del pesce bianco se li avete).
Far aprire le cozze stufandole in una pentola con uno spicchio di aglio, conservate il liquido che si formerà, una volta filtrato andrà unito al fumetto. Le cozze che non si aprono vanno buttate.
Prendere una grossa padella, con una base di olio far rosolare gli scampi.
Mettere in caldo.
Rosolare i gamberi.
Mettere in caldo.
Rosolare la cipolla tagliata sottile, l’aglio e la salsiccia, quando la cipolla imbiondisce unire i pomodori a pezzetti, i totani, i piselli e le spezie. Cuocere per 5 minuti rimestando spesso.
Unire il riso e far rosolare bene.
Unire il fumetto (noi abbiamo tenuto un rapporto di 1:3 tra riso e liquido, ma a mi avviso si può anche abbassare un po’) e far cuocere sino al completo assorbimento, a metà cottura togliere la salsiccia.
Regolare di sale.
Quando il liquido si sarà assorbito preparare una teglia da forno, versarvi il riso appena preparato e disporre con cura sopra di esso gli scampi, i gamberoni e le cozze, i peperoni precedentemente arrostiti, il pesce bianco (crudo), decorare con fettine di limone ed infornare a 180° C per 15 minuti, sino alla cottura del merluzzo.

comments powered by Disqus