Pancarrè al Ghee… e pizzette di pane

16 April, 2010

Esattamente due anni fa ho sfornato il mio primo pane… e ho iniziato una fantastica avventura tra farine e fornelli.
Proprio nella Primavera 2008, mentre Andrea faceva l’emigrato negli Usa, io ho iniziato ad avventurarmi tra blog e ricette, mentre al pc aspettavo l’orario in cui il moroso dall’altro capo del Mondo si sarebbe collegato per la chiaccherata quotidiana su Skype.
Da allora ne ho sfornati di pani e questo pane in cassetta non è più stato cucinato.
Per questo motivo oggi ve lo ritrovate qua, a festeggiare questo anniversario culinario di una passione sbocciata in cucina… come i fiori di Primavera!



Ingredienti
250g di Pm rinfrescata
500g di farina 0
300g di latte tiepido
95g Ghee (burro chiarificato, sostituibile con del burro)
10g sale

Prima di tutto sciogliere la Pm in 250g di latte tiepido, unirvi 230g di farina e far riposare due ore.
Aggiungere 50g di latte e la rimanente farina eccetto 10g. Impastare sino a rendere omogeneo il tutto, ma prima che la massa sia incordata aggiungere 35g di Ghee fuso e tiepido e il sale. Quando il burro si sarà assorbito aggiungervi i rimanenti 10g di farina.
Incordare l’impasto ed unirvi il rimanente Ghee fuso poco alla volta, lasciandolo assorbire di volta in volta. Lavorare sino ad ottenere una massa lucida.
Lasciar riposare 30 minuti.
Rovesciare l’impasto sulla spianatoia appiattendolo leggermente e dandogli forma quadrata, fare le pieghe del primo tipo, rimetterlo nella ciotola (con le pieghe sotto) e farlo lievitare nel forno tiepido a 40° fino al raddoppio (circa 2 ore e mezza).
Rovesciare l’impasto sul piano senza lavorarlo, coprirlo con una ciotola capovolta e farlo riposare per 30 minuti, ribaltare la massa, appiattirla leggermente e formate una baguette. Fate riposare 10 minuti.
Formare un salsicciotto di pasta lungo il doppio dello stampo da Plum Cake, piegatelo a metà e avvolgetelo su se stesso, inseritelo nello stampo foderato di cartaforno, spennellatelo di latte e lasciate riposare fino al raddoppio (circa 3 ore). Preriscaldate il forno a 240°C, prima di infornare rovesciate dell’acqua sulla placca in modo da creare umidità, inserite il pane e abbassate subito a 200°C, Cuocete così per 10 minuti, dopodichè abbassate la temperatura a 180°C e proseguite la cottura per circa 35 minuti, verificate con uno stecco di legno che il pane sia cotto.
Lasciar raffreddare una notte prima di tagliarlo a fette.

Ora vi chiedo, ma voi le pizzette di pane le avete mai mangiate?
Quando eravamo piccoli mia mamma ci preparava sempre le “pizzette”, era forse uno dei piatti preferiti per me e mio fratello, per me sono una cosa normalissima e scontata ma a quanto pare (vedendo la faccia sorpresa di Andrea quando le ha viste) probabilmente mia mamma vanta l’esclusiva su questa ricetta!


Altro non sono che fette di “pane dei Toast” (perchè è con questo nome che lo abbiamo sempre chiamato in casa da piccoli… e anche ora a dirla tutta) condite con un po’ di pomodoro, mozzarella, origano e acciughina spezzettata. Un filo d’olio e via in forno a 150° C per una quindicina di minuti, giusto il tempo per far fondere il formaggio. Ovviamente se il pane lo fate da voi… il gusto ci guadagna! (Vero Andrea? Sbafatore di pizzetteeeeeeeee :oD )
comments powered by Disqus