Panini al latte… a lievitazione naturale

5 March, 2013
Una foto al volo, fatta poco prima di incartare il panino e con un marito già scalpitante sulla porta… sì perchè il panino in questione era il suo pranzo pre-piscina e lui doveva correre al lavoro.
Si tratta della versione a lievitazione naturale dei paninetti al latte realizzati con le ragazze dei corsi di panificazione di Gennaio, avevo promesso loro di elaborare anche la ricetta con la Pm ed eccole accontentate.
Rispetto all’originale con lievito di birra, questo pane risulta più “pesante” se così possiamo definire la caratteristica di tutti i prodotti a lievitazione naturale, sopratutto se fatti con impasto diretto. 
Non appena terminerò gli esperimenti con il pane senza glutine (si lavora già ai corsi dell’anno prossimo…) cercherò di proporne anche una variante con impasto indiretto, in modo da avere un pane soffice come una nuvola, nel frattempo … a voi la ricetta.
Scatto durante il corso di panificazione di Gennaio

Ingredienti (per 6 panini grossi, volendo si possono forgiare più piccoli)

200g Pm rinfrescata ed attiva
290g latte tiepido
470g farina 0
1 uovo leggermente sbattuto
20g miele
2 cucchiaini di sale
30g olio EVO

Sciogliere la Pm nel latte tiepido. Unire l’olio, il miele e l’uovo sbattuto.
Aggiungere poco a poco la farina ed iniziare ad impastare, unire il sale e lavorare la pasta per una trentina di minuti sino a formare una palla morbida, omogenea ed asciutta.
Mettere la palla di pasta in una capiente ciotola unta di olio, coprire e far lievitare in un luogo tiepido per circa 4-5 ore (deve raddoppiare).
Con delicatezza rimettere la pasta sulla spianatoia infarinata, con una tagliapasta in acciaio porzionare l’impasto in 6 pani (o più se preferite), distanziarli tra loro, coprirli e farli lievitare altre 3 ore.
Pre riscaldare il forno a 200°C, spennellare la superficie dei panini con del latte (o con un albume leggermente sbattuto), decorare con i semini ed infornare per una trentina di minuti o fino a quando risulteranno gonfi e dorati.
Per verificarne la cottura guardate il fondo dei panini, se risulta asciutto e biscottato sono pronti.

comments powered by Disqus