Pasta Pasticciata

22 February, 2010

In casa cucino io: o meglio, la maggior parte delle volte è così e noncrediate che sia semplice, in genere ognuno mangia una cosa diversa dalle altre (a volte mi va bene e mio fratello e mio papà mangiano una cosa, mia mamma un’altra e io un’altra ancora, quindi le preparazioni sonosolo 3 nzichè 4…), non che mi dispiaccia anzi, però spesso tra una pentola e l’altra dimentico di preparare qualcosa per me e finisce che ficco nel microonde qualche verdura da cuocere nella vaporiera e tanti saluti, il mio pranzo/cena è servito! Quando invece voglio preparare qualcosa per me cerco di portarmi avanti con le altre cose cucinando qualcosa che possa accontentare gli altri 3 e questa pasta è sempre un’ottima soluzione in quanto la si può preparare in anticipo e tenerla al caldo in forno. Trattasi di una comunissima pasta cotta al dente e condita in una pirofila da forno con del sugo di pomodoro, mozzarella, origan, pan grattato ed olio. Poi potete personalizzarla come più vi piace, può benissimo essere una ricetta svuota frigo!

Ingredienti per 3
210g di pasta corta (la quantità dipende dalle vostre dosi abituali, per i miei cucino massimo 70g di pasta a testa)

sugo di pomodoro
mozzarella

origano

un paio di cucchiai di pan grattato

olio EVO

Cuocere la vostra pasta in base alla modalità e ai tempi di cottura riportati sulla confezione, ricordarsi di scolarla un po’ al dente datoche continuerà la cottura in forno.
In una pirofila da forno mettere qualche cucchiaio di sugo e un po’ di mozzarella tagliata a pezzettini.
Dopo aver scolato la pasta rimettetela nella pentola e unitevi il sugo e l’origano, mescolando con cura. Rovesciate il contenuto della pentola nella pirofila e decorate con altra mozzarella a pezzettini, spolverate con il pan grattato e completate con abbondante olio EVO versato a filo su tutta la pasta.
Infornare a 180° C per una mezzoretta, dopo 15′ coprire con carta argentata per evitare che la pasta secchi.
Si conserva al caldo nel forno spento sino al momento di servire.

Al posto della mozzarella potete mettere altri formaggi fondenti o arricchire il sugo con panna o besciamella (di solito lo faccio quando ho della panna aperta da consumare!).

comments powered by Disqus