Portobello burger

5 September, 2014

DSC_8641

Ho scoperto i funghi Portobello, manco a dirlo, nel quartiere di Portobello Road …
Non che questi funghi abbiano qualcosa a che vedere con l’omonimo quartiere londinese… semplicemente non posso fare a meno di ricordare quella mattina di due anni fa, la pioggerellina quasi impercettibile e l’ondata di colore, profumi e suoni che ci ha letteralmente travolto non appena svoltato l’angolo in Portobello Road.
Dicevo… scoperti a Londra per il semplice motivo che ho avuto modo di vederli cucinati nel bellissimo Books for Cooks (meta obbligata di ogni food blogger in trasferta) che al suo interno ha una piccola zona cucina dove ogni giorno vengono cucinati e serviti i piatti tratti dai ricettari in vendita ^^

Dato che, food blogger sciagurata quale sono, non vi ho ancora scritto nulla riguardo quel viaggio… permettetemi di offrirvi un assaggio fotografico di quanto visto, con la promessa di dedicarvi dei post ufficiali (nel frattempo per il compliblog di fine settembre sono in preparazione quelli sul Giappone!)

DSC_9312

 

DSC_9340

 

DSC_9319

 

DSC_0092 (2)

 

DSC_9302

 

DSC_0091 (2)

DSC_8642

 

I funghi Portobello sono dei funghi da coltivazione (nulla a che vedere con i costosissimi Porcini), difficilmente li trovate al supermercato ma come spesso dico, basta chiedere al proprio fruttivendolo di fiducia e in un paio di giorni li avrete tra le mani .
La particolarità dei Portobello è la dimensione del cappello, tra i 12 e 15 cm  (il gambo è molto legnoso e non viene utilizzato) , esso è così carnoso che è perfetto per essere cotto alla piastra, semplicemente marinato in un po’ di salsa di soia.
Ovviamente la fantasia la gioca da padrone, come sempre del resto, e io ho utilizzato i miei funghi come “pane” per un hamburger farcito con tofu e verdura, ma va benisismo anche una farcitura tradizionale a base di carne e formaggio, oppure come base per pizzette “low carb”, semplicemente si rosolano i funghi in una padella con olio sino ad ammorbidirli, un po’ di sale e pepe, qualche cucchiaio di passata di pomodoro e cubetti di mozzarella e via in forno a 150°C sino a che la mozzarella si sarà sciolta.

Ingredienti (per un hamburger)

2 cappelli di Portobello
una fetta spessa di tofu
2 cucchiai di pesto vegan
germogli
pomodoro
lattuga
1 fetta di melanzana
qb sale

Scaldare una piastra sul fuoco, quando è ben calda adagiarvi i funghi cuocendoli  4 minuti per lato, sino ad ammorbidirli.
Toglierli dal fuoco e grigliare il tofu (se piace potete precedentemente marinarlo in salsa di soia) e la melanzana.
Spalmare il pesto sulla faccia inferiore dei funghi (quella con le lamelle), farcire l’hamburger con il tofu grigliato, la melanzana e le rimanenti verdure.

comments powered by Disqus