Risolatte alle fragole

10 April, 2010

Con l’arrivo della Primavera i dolci di casa abbandonano teglie e gratelle e si accomodano elegantemente in un vasetto di vetro: è il tempo dei bicchierini con semifreddi, mousse, gelè, dolcezze di latte o panna arricchite con frutta fresca a volontà.

Il bicchierino è eleganza, sfrutta la trasparenza del vetro per trasformare anche il più banale dei tiramisù in un raffinato dessert per un normale fine pasto… ma basta utilizzare dei flute o coppe da spumante e un semplice dolce al cucchiaio acquista immediatamente valore ed importanza anche ad una cena un po’ più importante.

Non occorre avere a disposizione chissà quale servizio di cristalleria, nelle Cremosità di fragole e mascarpone proposte qualche tempo fa ho utilizzato dei bicchieri da “supermercato”, lisci e semplici, per questo risolatte mi sono servita di alcuni vasetti di yogurt di una nota marca che trovate in tutti i supermercati (da notare che, con gli stessi vasetti, ho fatto delle lanterne per la casa al mare!).
Poi… nessuno vi proibisce di sbizzarrirvi all’inverosimile: mini vasetti vuoti delle marmellate, barattolini con la chiusura ermetica, a vite, a tappo, insomma tutto una volta pulito e lavato può contenere il vostro dessert (o la vostra insalata di gamberetti, i bicchierini si fanno anche salati!), non a caso sono riuscita a farmi un’intero servizio di coppette per gelato riciclando i portacandela in vetro della Glade !!!!!




Il bicchierino dolce di oggi (ohi, prossimamente arrivano i salati!!) sfrutta le fragole che, oramai, sono arrivate nelle case di tutti (a dirla tutta sono arrivate prima le fragole della Primavera…) ma purtroppo il loro sapore ricorda vagamente la fragola, è ancora presto per riuscire a trovare quelle veramente buone. Per questo motivo per ora le utilizzo nelle preparazioni di dolci in cui vengono trasformate in coulisse con l’aggiunta di zuccheri, come nel caso della ricetta che sto per proporvi.


Ingredienti
250g di latte intero
150g di panna fresca
90g di riso per risotti
250g di fragole
2 cucchiai di acqua
115g zucchero
1 bacca di vaniglia
2 fogli di gelatina

Iniziare col preparare il riso al latte: scaldare il latte, la panna e 60g di zucchero a fuoco medio. Quando raggiunge il bollore aggiungervi il riso e la bacca di vaniglia tagliata a metà, cuocere come un normale risotto fino a quando non risulterà cotto, mescolate spesso per evitare che attacchi. Se il composto tende ad asciugare troppo aggiungete del latte.
Una volta cotto metterlo in un recipiente e lasciar raffreddare.

Nel frattempo immergete la gelatina in una ciotolina di acqua fredda per farla ammorbidire (occorreranno una decina di minuti), lavate e affettate sottilmente le fragole lasciandone alcune a pezzettoni, metterle in un tegame con due cucchiai di acqua e lo zucchero rimanente, portare a bollore a fuoco basso e unirvi la gelatina strizzata mescolando fino al completo scioglimento. Porre il riso e la coulisse di fragole in frigo per almeno 45 minuti.

Montare i bicchieri: con l’aiuto di un cucchiaino mettere il risolatte nei bicchieri, cercando di non sporcarne troppo il vetro in modo che rimanga l’effetto trasparenza del bicchiere. Porre la coulisse sopra lo strato di riso decorando con i pezzettoni di fragole. Con l’aiuto di uno stuzzicadenti potete creare delle scalanature verticali attorno alle pareti del bicchiere.

Volendo si può arricchire ulteriormente il bicchierino con una cupoletta di muslei, o con degli Amaretti ridotti in polvere o altri tipi di biscotti tritati (Speculoos, Grancereale…)
comments powered by Disqus