Sentirsi a casa…

11 June, 2013
Tutti abbiamo delle certezze, dei punti fermi nella nostra vita…  quel posto sicuro chiamato casa che non sempre coincide con le effettive quattro mura… casa è dove stai bene, dove trovi la pace interiore, dove ti senti al sicuro e può essere un posto fisico… o una condizione mentale… o una situazione.
Ecco, io qui mi sento a casa, ieri sera durante il concerto mi sentivo a casa, durante le prove d’orchestra con Pietro, Leo, Stefano e gli altri… lì mi sentivo a casa, sicura nel mio mondo, protetta e lontana da persone che tutto ad un tratto ti chiudono una porta in faccia.
Così come il mio mondo è anche questo, e ancor di più me ne rendo conto ora, quando qualcosa attorno a me è vacillato, quando amicizie che davo per certe e scontate si sono rivelate tutt’altro… ma a volte bisogna guardare e passare oltre.
Chiudo gli occhi e penso, ascolto i rami che si spezzano sotto le scarpe, il vento che filtra tra le chiome degli alberi, il profumo umido e dolce del gelsomino scaldato dai primi raggi del sole… immergo il viso nei fiori profumati e lascio che le gocce di rugiada si mischino tra le lacrime.
Passerà.

La torta all’ananas della mia mamma
Ingredienti (teglia con fondo rimovibile di diametro 24 cm)

240 g di uova (n°4)
180g di burro morbido
200g di zucchero
250g farina 00
1  bustina di lievito per dolci
i semini di un baccello di vaniglia
un pizzico di sale
succo di ananas qb (circa mezzo bicchiere)

Per la decorazione
20g di burro leggermente salato
4 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di succo d’ananas
1 lattina di ananas al naturale ( o 7 fette di ananas fresco)
noci
Preriscaldare il forno a 180°.
Per prima cosa caramellare l’ananas. 
Sgocciolare le fette dal loro succo, avendo cura di conservarlo (nel caso utilizziate ananas fresco tagliarlo in fette spesse non più di 5 mm).
In una larga padella antiaderente sciogliere il burro salato con lo zucchero di canna e il succo d’ananas, adagiarvi le fette e caramellarle rigirandole di tanto in tanto, sino a quando il succo non si sarà rappreso andando a formare uno sciroppo. Versare lo sciroppo sul fondo di uno stampo per torte di diametro 24 cm, distribuirlo uniformemente e adagiarvi le fette di ananas, andando a riempire gli occhielli con mezzo gheriglio di noce. Mettere da parte.
In una capiente terrina sbattere le uova con lo zucchero sino ad ottenere un composto spumoso, aggiungervi il burro morbido e amalgamare sino ad ottenere un composto liscio, aggiungervi la farina setacciata con il lievito, un pizzico di sale e i semini del baccello di vaniglia. Amalgamare il tutto aggiungendo qb di succo d’ananas sino a formare un composto morbido ed omogeneo.
Versare l’impasto nella tortiera ed infornare per circa 40 minuti.
Per verificare la cottura del dolce infilare uno stecchino nel centro, deve uscirne asciutto.
Lasciar riposare la torta qualche minuto, successivamente togliere l’anello della tortiera e, delicatamente,  ribaltare il dolce su un piatto da portata.
comments powered by Disqus