Simil-crauti al forno

15 November, 2009


Qualche giorno fa Vale mi parlava del cavolo cappuccio viola.

Ogni tanto mi è capitato di cercarlo tra i banchi del supermercato, ma sinceramente devo averlo sempre confuso con il Broccolo viola (che ho visto solo una volta in Liguria)… infatti facendo una ricerca su Internet mi sono accorta che in realtà il cavolo cappuccio viola non solo è un ortaggio che trovo spesso in giro, ma altro non è che la verza da cui si ricavano i Crauti!!
Da piccola mia mamma li preparava spesso, e io ne andavo pazza ( ho sempre adorato il sapore dell’aceto!). Ora non li prepara da un bel po’… e dato che Andrea è mezzo cruc… ehm… tedesco, mi sono inventata una piccola variazione sul tema: simil crauti al forno.

Ingredienti per 2
mezzo cavolo cappuccio viola
2 cucchai di aceto balsamico (o di vino bianco) *
1 cucchiaio di olio evo
sale&pepe

* aumentare o diminuire l’aceto in base ai propri gusti, si può sempre aggiungerne un po’ a fine cottura

Per prima cosa sciacquare e asciugare il cavolo, tagliarlo a listarelle sottili e condirlo con un’emulsione di aceto, olio e sale. Preparare una pirofila da forno ungendone un pochino le pareti e il fondo (in genere utilizzo un pezzetto di scottex bagnato di olio) e adagiarvici dentro il cavolo. Aggiustare di sale e pepe ed infornare a 200° per circa 30-40 minuti. Di tanto in tanto date una rimescolata alla verdura. I simil-crauti sono pronti quando la verdura risulterà “appassita” e morbida.

NB Essendo cotti in forno, i crauti non assumeranno la caratteristica “spetasciatura” di quelli cotti in padella, la foglia rimarrà comunque piacevolmente croccante.

Posted by Picasa
comments powered by Disqus