Stollen senza glutine

10 December, 2013

Stoccarda ci accoglie con impalpabili fiocchi di neve che cadono alle prime luci della sera, quando tutto si fa fatato… le luci, i lumini delle candele e i cori che si perdono librandosi nell’aria tra i tetti ed i campanili di questa città che profuma di Natale.
Camminiamo per la strada rincorrendo il profumo di cannella e vaniglia, sbirciando le vetrine delle Bakery strabordanti di profumato pane, biscottini e Zimsterne con la loro glassa luccicante… ci chiniamo per entrare nella tenda lappone dove un braciere ardente ci attende per scaldarci dal gelo che accompagna la sera, ci addentriamo tra le bancarelle di antiquari che ci portano indietro nel tempo tra giocattoli di infanzie oramai passate e nostalgici pizzi bianchi di epoche oramai lontane.
Il tempo è come sospeso tra un rintocco e l’altro del campanile della chiesa, vibra sulle corde di un violino che suona lontano lieve come questa neve che cade leggera…

Lo Stollen è un tipico dolce natalizio dell’area tedesca, nato attorno al XIV secolo nell’area di Dresda.
Si tratta sostanzialmente di pasta lievitata dolce, ricca di burro e frutta secca, alcune varianti regionali prevedono l’inserimento di marzapane, altre no.
La versione facilitata che vi propongo oggi è gluten free, realizzata in occasione della dimostrazione di pasticceria vegana e senza glutine che ho tenuto diverse settimane fa a Seregno.
Il mio consiglio è sempre quello di preparare il dolce 3-4 giorni prima di consumarlo e farlo riposare a temperatura ambiente avvolto in carta argentata, in modo che i sapori si stabilizzino ed il dolce si insaporisca ancor di più ^^.
Ingredienti


250g farina senza glutine (qua trovate il mio mix)
15g lievito per dolci
3 uova sbattute
3 cucchiai di burro fuso tiepido
200g panna acida
100g zucchero
50g pistacchi 
50g di noci
160g uvetta
scorza di arancia
2 cucchiaini di cannella

zucchero a velo

Scaldare il forno a 180°C.
Setacciare la farina ed il lievito in una ciotola, unire le uova e il burro fuso, la panna acida e lo zucchero.
A parte tritare grossolanamente la frutta secca, unire al composto assieme alle uvette, spezie e scorza.
Amalgamare il tutto.

Foderare con carta da forno una teglia e rovesciarvi l’impasto modellandolo a filone, aiutatevi con le mani imburrate dato che la pasta sarà molto appiccicosa.
Cuocere in forno caldo per 40-50 minuti.
Verificare che il fondo del dolce sia ben biscottato prima di sfornare.
Una volta freddo spolverare con abbondante zucchero a velo e conservare avvolto in carta argentata per 3-4 giorni prima di consumarlo.

comments powered by Disqus