Torta fondente al cioccolato e pere

27 January, 2011
Alleluja!
Se vi dicessi che è da 3 anni che custodisco questa ricetta nel mio raccoglitore a fiorellini in attesa di prepararla ci credete??
Allora, prima non trovavo le pere adatte (piccoline e con il picciolo lungo), poi quando le trovavo non era più la stagione per un dolce del genere (leggasi pieno Agosto con un caldo da crepare), insomma ieri sono andata dalla fruttivendola per comprare delle mele… e me ne sono uscita con le pere!
Da notarsi la consueta scena con la fruttivendola, ogni volta che entro nel suo negozio ci passo una buona mezzora a chiaccherare, prima del suo bimbo alle elementari, poi del tempo… oh non mi starò trasformando in una casalinga disperata pure io? E’ solo che mi piace parlare, interagire con le persone, cerco il più possibile di evitare la spesa al supermercato, oramai la frenetica corsa “carrello in mano” ci porta ad avere sempre meno contatti con le persone: le dribli elegantemente con il carrello, sbuffi quando ti si piantano in mezzo alla corsia e non hai spazio per passare… arrivi in cassa e anche lì sbuffi per la coda e se solo qualcuno osa passarti avanti la squadri in cagnesco… scambi due parole con la cassiera – poveretta è un essere umano dopo tutto- e senti la coda dietro di te ringhiare minacciosamente… esci nel parcheggio e rischi di essere investita dal vecchietto “con il cappello in testa” che già per quel particolare è simbolo di pericolo ambulante… 
Aaaarrrgghhhhhh
No no, appena posso via di corsa dal macellaio/panettiere/fruttivendolo, quattro chiacchiere, due risate, qualche ricetta (essì perchè cucina tu che cucino io c’è sempre da imparare o istruire) e la noiosa routine della spesa (oddio, io mi diverto pure) si trasforma in un allegro passatempo… poi vuoi mettere camminare per le strade del centro e vedere le manine dei negozianti spuntare dalle porte del negozio e salutarti? 
Casalinga disperata o no, ringraziamo la fruttivendola e le sue chiacchiere sennò questa torta al cioccolato e pere mica saltava fuori dal nulla!

La ricetta è di Anna, la sua in versione per celiaci (ossia con farine e cacao segnalati come Gluten Free), la mia in versione tradizionale e con l’aggiunta di gocce di cioccolata fondente che hanno conferito un cuore morbido, cremoso e cioccolatoso al dolce.
Ingredienti (teglia da 20 cm)
3 uova (separare i tuorli dagli albumi)
100g zucchero
70g cacao amaro
80g burro molto morbido
150g farina autolievitante (o semplicemente farina 00 + una bustina di lievito)
1 bicchiere di latte
3 cucchiai di gocce di cioccolato fondente
4-5 pere mature (piccoline e con il picciolo)
1 limone (succo)

Preriscaldare il forno a 180°C.
Per prima cosa separare i tuorli dagli albumi, montare a neve fermissima quest’ultimi.
In una terrina sbattere i rossi con lo zucchero e aggiungervi il burro morbido. Unirvi le polveri (farina + lievito+ cacao) e il latte. Amalgamare per bene con la frusta. Con una spatola unire delicatamente gli albumi montati a neve con un movimento dal basso verso l’alto, per ultimo incorporate le gocce di cioccolato.
Sbucciare le pere avendo cura di non togliere il picciolo, alla base con un coltellino togliete il torsolo e i semini interni (con cautela perchè se sono mature rischiano di rompersi), bagnatele con del succo di limone per evitare che anneriscano.
Imburrate una teglia di diametro 20 o rivestitela con carta forno. Posizionate le pere e con l’aiuto di un cucchiaio, o di una sac a poche, disponete l’impasto tutto attorno ai frutti. Con un pezzettino di carta stagnola ricoprite i piccioli in modo che non brucino durante la cottura ed infornate per circa 40 minuti.
Verificate la cottura con uno stecchino.

comments powered by Disqus