Treccia di pane ai semi di papavero

5 October, 2009

Primissima panificazione con la Pasta Madre!
Inanzitutto devo ringraziare Valina che al nostro primissimo incontro a Milano mi ha omaggiata di uno spettacolare vasetto contenente la pm… non potrò mai scordare quel catartico momento sul binario 15 della Stazione Centrale (ahahahah); in secondo luogo ringrazio la foodblogger Stella di Sale da cui ho preso questa ricetta e le varie cuoche che, come me, alle 6 della Domenica mattina erano già con le “mani in pasta” e mi hanno dato delle dritte durante la panificazione.

Ma veniamo a noi, per comodità trascrivo la ricetta qua sotto.

Ingredienti per due trecce come quella in foto
200g di pasta madre rinfrescata la sera prima
400g di farina 0 (io ho usato la Manitoba)
2 cucchiai di olio d’oliva 1 cucchiaio di malto (io ho usate il miele millefiori)
1 cucchiaino di sale

acqua qb per ottenere un impasto modellabile

1 cucchiaio di semi di papavero
altri semini per decorare

Setacciare la farina e unirvi la pasta madre, il miele, l’olio e l’acqua (mettetene poca alla volta, inizialmente l’impasto sarà duro e farinoso, mettetene quanta ne basta per ottenere un impasto modellabile e morbido), per ultimo incorporate il sale.
Impastate molto energicamente per 15 minuti, lavoratelolavoratelolavoratelo !!!
Dopo questa prima lavorazione mettete l’impasto a palla in una ciotola (io di solito copro la bacinella con della pellicola per alimenti e con un canovaccio pesante per tenerla al buio) e ponetela in un luogo privo di correnti d’aria (tipo il forno spento).
Lasciate lievitare fino al raddoppio (ho notato che i tempi, rispetto al lievito di birra, sono molto più lunghi, la lievitazione è stata di 7 ore), su Internet ho letto che il pane è pronto da infornare nel momento in cui, pressando con il pollice sull’impasto, rimane impressa l’impronta del dito, così mi sono regolata anche io.
A lievitazione avvenuta rimanipolare l’impasto per 15 minuti, sbatacchiandolo sul piano e incorporando i semi di papavero. Dividerlo in 6 pezzi uguali e ricavare altrettanti salsicciotti (di diametro 3 cm massimo, in cottura tenderanno a ingrossarsi), formate 2 trecce. Far lievitare ancora mezz’ora (coprite le trecce con un canovaccio per evitare che la pasta secchi), nel frattempo accendete il forno a 180 gradi. Prima di infornare spennellate la superficie con abbondante latte (la crosta rimarrà bella morbida) e spolverate con abbondanti semini.
Infornare per circa 30 minuti.
Lasciar raffreddare avvolto in un canovaccio.

comments powered by Disqus