Pane bianco alla ricotta (lievitazione naturale)

12 February, 2013
Chiusa in casa con le veneziane abbassate per non far entrare gli spifferi di freddo dagli infissi oramai trentennali, nonostante la luce spenta il soggiorno è illuminato dall’eterea luminosità che solo le notti di neve ci possono regalare.
Fuori il silenzio ovattato, poche automobili che procedono caute tra i cumuli di soffice neve, bianca e morbida, fresca delle nevicate notturne.
Oramai sono quasi 24 ore ininterrotte di neve, i programmi della mattinata sono stati tranquillamente depennati, solo libri di cucina sul tavolo, ganache al cioccolato a raffreddare e nocciole a tostare nel forno.
Nonostante i corsi mi impegnino solo nel week end, durante la settimana è un continuo cucinare, scrivere, fotografare, dosare, pesare, sostituire ingredienti, riscrivere ricette… fino al giorno prima del corso nulla è sicuro, può accadere che mi svegli alle 4 del mattino con una torta nella testa, come è successo ieri, e tutto è da riprogrammare.
Fuori la neve… ma qua sulla scrivania appunti su semifreddi, gelati, colombine per Pasqua… lo schermo del pc trabocca di fotografie di fragole e frutti di bosco… la testa è già alla Primavera… ed intanto le nocciole nel forno iniziano a spargere i loro profumi caldi ed invernali e mi riportano al presente, alla neve che continua a cadere, ai dolci senza glutine da sperimentare per i nuovi corsi…
Oggi vi regalo un pane bianco, spolverato di neve che sa di farina, incredibilmente soffice perchè fatto con la ricotta.
La ricetta è semplice e prevede l’utilizzo del Lievito Madre, oramai non ci sono più scuse, tanti di voi adesso hanno tra le mani quello regalato ai corsi di settimana scorsa…
Mentre fuori nevica cosa c’è di meglio del profumo di pane per casa?

Ingredienti

500g farina 0
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva 
un cucchiaino di sale
100g Pasta Madre
50g ricotta di mucca
150g latte

Stemperare la ricotta nel latte tiepido.
In una capiente ciotola spezzettare la pasta madre ed unirvi il latte tiepido e l’olio, sciogliere la Pm con l’aiuto di una forchetta ed unire poco alla volta la farina ed il sale.
Impastare energicamente per 30 minuti, aggiungendo un goccio di acqua alla volta nel caso la pasta risultasse troppo dura.
Formare una palla e lasciarla riposare coperta con un canovaccio o un telo da lievitazione per circa 30 minuti, dopo di che dategli una forma a pagnotta e ponetela a lievitare in un cestino da lievitazione (o semplicemente su una teglia da forno ricoperta da cartaforno) fino al raddoppio, coprendo con un telo (con le temperature di questo periodo occorreranno dalle 4 alle 6 ore).

Accendere il forno a 180°C, quando raggiunge la temperatura infornare il pane con una ciotolina (resistente al calore) piena di acqua in modo che si crei un ambiente umido nel forno e non si secchi troppo la superficie.
Cuocere per circa 40 minuti.
Il pane è cotto quando la sua superficie risulterà dorata e il fondo asciutto e biscottato.

comments powered by Disqus