Senza latte: Muffins salati al tofu e spinaci

16 April, 2013

Oramai non riesco più a star dietro a tutto: la pubblicazione dei post irregolare, le mail che si accumulano. Sarà che ai corsi del week end si stanno aggiungendo quelli serali infrasettimanali con tutto il carico di lavoro e preparativi che si raddoppiano, e che il sole ed i primi caldi portano con sè tante cose da fare, i balconi da sistemare, le piante aromatiche da disporre nei vasi, le orchidee da riinvasare…
Negli ultimi due giorni è stato un via vai in bicicletta con sacchi di terra e piantine di fragole in bilico sui cestini di vimini, la Stevia e la menta sono già nei loro vasi di coccio, le piantine di fragole mostrano già i primi fiorellini bianchi e nei prossimi giorni arriveranno timo ed erba limoncina a far compagnia.

Le prime mattinate tiepide hanno fatto spuntare anche gli abiti da jogging, le scarpe da corsa e le cuffie con cui ascoltare Vivaldi mentre macino i km mattutini. 
Correre è come volare, sentire il terriccio scricchiolare sotto i piedi, passare tra gli alberi in fiore del Parco e sentirne i profumi, scambiare rapidi cenni di saluto con gli altri corridori che puntuali ritrovi ogni mattina alle 7… e con cui tra qualche mese, complice il caldo estivo,  ti troverai a correre alle 5.30 del mattino contemplando il sole che si alza dall’orizzonte rosa, assaporando la fresca rugiada dell’alba.
Corro e penso… ripenso a Tina e Mariagrazia che hanno terminato proprio domenica il tris di corsi a cui si erano  iscritte, e penso a quanto sia bello dire di conoscere due persone in più con le quali sei stata gomito a gomito per ore ed ore, condividendo colazioni e pranzi… e penso ad Emanuela che mi scriveva dalla Cina per iscriversi a Panificazione e che domenica è arrivata con il suo pancino di 5 mesi ^^…
Domani sera si continuerà con la pasticceria Senza glutine affiancata da Elisa che mi sta accompagnando alla  scoperta del mondo della celiachia e finalmente, tra qualche settimana, arriveranno corsi nuovi, freschi ed estivi, nonostante arrivino già delle iscrizioni per i corsi natalizi (!!).
Oggi, come promesso nel post precedente, vi lascio la ricetta dei muffins al tofu e spinaci preparati per il pranzo durante il corso tenutosi domenica scorsa, tra i commensali avevo una ragazza intollerante al latte e di conseguenza tra gli ingredienti compare il latte di riso ed il tofu al posto del formaggio.
La ricetta è anche per Elisa che mi ha contattata sulla pagina Facebook del blog per chiedermi una versione di muffins salati senza burro e uova, di conseguenza troverete due versioni, la prima è quella ufficiale del pranzo del corso (con uova) e la seconda è compeltamente vegan (senza uova).
Ingredienti (per 9 muffins)
100g spinaci
75g farina 00
75g farina di grano saraceno
1 uovo
125 g tofu
70g latte di riso
70g olio EVO
mezzo cucchiaino di senape
mezza bustina di lievito istantaneo
un cucchiaino di sale
pepe

Versione vegana : sostituire l’uovo con 125g di yogurt di soia bianco
Per prima cosa ripassare gli spinaci il padella con un goccio di olio (e volendo, un pezzettino di porro tagliato sottile), salare leggermente.
Tagliare il tofu a cubetti piccoli e farlo rosolare in una padellina con un goccio di olio, in modo da dorarlo su tutti i lati.
Mettere da parte e far raffreddare.
Tostare in una padellina i grani di senape e frantumarli nel mortaio.
In una ciotola sbattere l’uovo (o lo yogurt) con  il latte. Unire le farine, la senape ed il lievito mescolando, aggiungere l’olio a filo.
Per ultimo aggiungete il tofu e gli spinaci strizzati.
Regolare di sale e pepe.
Riempire con il composto degli stampini da muffins ed infornare a 180°C per circa 20-25 minuti.

…E per dessert una torta di carote e mandorla vegan !

comments powered by Disqus