-6 Impacchettiamo? Qualche idea per voi

19 December, 2012
Oramai dovrete essere a buon punto con gli spignattamenti, le settimane trascorse ci ha viste tutte impegnate a sfornar biscotti, dolci o salati da regalare_ io ho l’ultimo panettone in lievitazione _ e adesso è il momento di impacchettare… perchè è vero che dei biscotti fatti in casa sono sempre graditi… ma se li presentiamo su un piatto di plastica all’interno di un sacchetto per surgelati perdono un po’ del loro valore, anche l’occhio vuole la sua parte non credete?
Oggi niente ricetta ma un po’ di bricolage, perchè alla fine la laurea all’Accademia di Belle Arti servirà pur a qualcosa oltre che a fare cake design, no?
Non occorre chissà che spesa o che materiale per ideare confezioni originali, basta un po’ di fantasia e buon gusto, io acquisto nastri e scatoline in negozi per grossisti (in genere vi si accede con una comunissima partita IVA) ma potete trovare cose graziose anche in merceria e addirittura in quei negozi tipo “Tutto a 1€”, i rasi ed i velluti costicchiano è vero, ma vale la pena fare la spesa dato che se ne utilizzano veramente pochi cm e durano un sacco!
Un altro consiglio che mi sento di darvi, proprio riguardo ai nastri, è di comprarli tutto l’anno, non aspettate Natale per cercarli, le occasioni migliori si fanno nei mesi primaverili quando si svendono le partite avanzate dell’inverno passato o addirittura in estate, se come me andate dai grossisti, in cui già si espone la “collezione” invernale, ammetto che il nastro di velluto rosso e quello con la scritta Merry Christmas che trovate nelle foto qua sotto li ho acquistati a fine Agosto!
Poi ci sono le carte adesive per stampanti, e allora vi potete veramente sbizzarrire a creare etichette personalizzate ecc, oppure se fate una ricerca con Pinterest o Google e troverete tantissimi blog che offrono download gratuiti di etichette ed adesivi per tutte le ricorrenze. 
I barattolini che vedete nelle foto qua sopra sono personalizzati proprio con delle etichette che ho stampato su carta adesiva, in genere negli anni passati le realizzavo a mano, quest’anno ho voluto cambiare un po’. 
I coperchi sono ricoperti da semplicissimi pirottini da muffins in carta.

Qua sopra, invece, un esempio veramente low cost riguardo l’impacchettamento di mini tortine (qua delle piccole sbrisolone di 12 cm di diametro), semplicissima carta trasparente e spago da cucina, la foto risale all’anno scorso e riguardano una decina di tortine commissionatemi come regalo aziendale per una ditta.

Oltre ai nastri e alle carte, si può arricchire i pacchetti con stecche di cannella e fette di arance essiccate, io trovo tutti questi materiali nei negozi tipo Garden, ovviamente non sono commestibili in quanto lavorate e trattate per essere semplici materiali decorativi.
Qua sotto alcuni dei panettoni che mi sono stati commissionati negli ultimi anni.

Infine, spolverate i vecchi libri di disegno geometrico ed educazione tecnica delle medie e del liceo e create veri e propri contenitori per cake, per questo qua sotto ho utilizzato un cartone naturale ondulato, internamente l’ho rivestito con carta da forno e vi ho sistemato il cake precedentemente cotto in un comune stampo per torte. Un po’ di carta trasparente, un bel nastro e via, il regalo è pronto!
Mandorle caramellate e ricoperte con cioccolato al latte
di Pappa e Cicci

comments powered by Disqus