Chips di frutta

8 April, 2013

Come volano le settimane…
La KitKat Cake di Andrea che mi fissa dallo schermo e le fotografie che si ammucchiano in “coda” tra le bozze dei post… e fuori la pioggia a battere contro i vetri in contrappunto alla melodia dei tasti sulla tastiera del pc… dalla cucina il caldo profumo del pane ai cereali appena sfornato e sulla spianatoia uova e farina in attesa di essere impastati per preparare le basi dei cupcakes per il corso di decorazione.

Aprile… Aprile che nella mia memoria di sempre veste i colori della primavera ed i profumi festosi di frittelle ed incensi della fiera che ogni anno si tiene a Seregno, un turbinio di bancarelle e colori, voci ed odori che si perdono tra l’aria trasparente ed il cielo terso… quel cielo che ora è grigio e cupo, con le gocce di pioggia che come lacrime cadono sui germogli degli alberi di ciliegio ed i pruni dei viali che attraverso ogni mattina in bicicletta.
Ma arriverà… arriverà anche il sole, l’aria tiepida, il profumo di gelsomino proveniente dal mio terrazzino…
Le mele, quelle che ora sono più dolci che mai nonostante inizino già a far capolino i frutti della primavera. In questo periodo mi sono innamorata del sapore dolce delle Fuji, con il loro profumo di rosa e la buccia abbronzata dal sole.
Andrea la vuole ogni mattina nel suo porridge… io la preferisco da sgranocchiare a morsi durante i pranzi veloci davanti al pc o per merenda nei pigri pomeriggi passati tra il divano e il set della macchina fotografica, oppure da sgranocchiare sottoforma di chips, perfette da avere in dispensa per arricchire barrette di cereali o granole homemade o da portare in borsa durante gite o “trasferte” fuori porta, io spesso le lascio come snack  da sgranocchiare durante i corsi di cucina ^^
Realizzarle è più semplice di quanto di possa immaginare, sia se avete a disposizione un’ essiccatore o solo un semplice forno, cambieranno semplicemente le tempistiche ma il risultato è lo stesso.
Tagliare a fettine sottile (2 mm) le mele, avendo l’accortezza di detorsolarle con l’apposito attrezzino, non occorre neanche togliere la buccia.
Disporre le fettine nell’essiccatore o sulla teglia del forno rivestita di cartaforno, cuocere a 50°C aprendo di tanto in tanto lo sportello in modo da far fuoriuscire l’umidità, fino a quando non risulteranno asciutte ed essiccate. Di tanto in tanto rigirarle.
Le tempistiche, con l’essiccatore impostato su 45°C mi occorrono all’incirca 5-6 ore, con il forno di casa dovrebbero bastare 3-4 ore, magari fate come faccio con le emringhe, sfruttate la caloria del forno dopo la cottura di una torta, lo lasciate intiepidire leggermente ed infornate le vostre mele.
Oggi ricetta-non ricetta, ma come ho promesso a tutti coloro che su Instagram hanno visto le foto delle ultime settimane, tra non molto arriveranno Diplomatiche, hamburger vegani e non con relative salse e pani, brioches, rotoli, cake salati e finger food Gluten Free e tanto altro!!

comments powered by Disqus