Fico… che torta!

10 June, 2010
Diciamo che per i fichi è ancora un po’ presto, ma non ho resistito alla tentazione di comprarli! Poi, mangiandoli così, nudi e crudi, sanno di poco ma credo che siamo perfetti nei dolci dove abbiamo già altri dolcificanti che ne esaltano il sapore… anzi, forse è proprio meglio utilizzare dei fichi un po’ indietro per questa crostata che altrimenti risulterebbe stucchevole.
E’ da più di un anno che la desideravo, sono rimasta affascinata dai colori delle foto sul ricettario… ma poi tra il dire e il fare c’era di mezzo la materia prima: fichi troppo molli, piccoli, neri anzichè verdi… magari il sapore sarebbe stato altrettanto buono, ma io ero alla ricerca del “fico perfetto” per ottenere questo accostamento cromatico.
Nel complesso questa potrebbe definirsi la versione estiva delle classiche crostate decorate con frutta: una base di frolla poco zuccherata, un ripieno di crema di fichi (polpa frullata con latte, zucchero, farina e cotta sul fornello sino ad addensarsi) e fettine di fichi freschi lucidati con gelatina trasparente per torte aromatizzata al limone. Quest’ultimo ingrediente, il limone, è presente anche all’interno della crema, un sapore fresco e agrumato che non pensavo si sposasse così bene col fico, da qui la mia decisione di aggiungerne poche gocce anche nella gelatina.

Ingredienti (tortiera da 20-25 cm di diametro)
300g di farina 00150g di burro1 uovo + 2 tuorli180g di zucchero (80 per la frolla)650g di fichi (peso lordo)1 limone100g latte40g di farina di riso (io ho usato la 00)gelatina alimentare chiara (da prepararsi secondo le istruzioni riportate sulla confezione)

Per prima cosa si prepara la frolla, io l’ho tranquillamente fatta di mattina e lasciata in frigo sino alle 15, ma basta anche solo mezzora. Questa frolla è diversa dalla mia solita che prevede 1 solo uovo, l’aggiunto di altri 2 tuorli conferisce fragranza e friabilità. Miscelare farina e 80g di zucchero, fare una fontana e unirvi il burro freddo a pezzetti e le uova, lavorare sino ad ottenere una palla, avvolgere in pellicola per alimenti e riporre nel frigorifero per almeno 30 minuti. Passato questo tempo foderare uno stampo da crostata (il mio da 20 cm) e porre in frigo fino a quando il forno non avrà raggiunto la temperatura di 180°C. Bucherellare il fondo della crostata e procedere alla cottura in bianco (con i pesi di cottura) per 20 minuti, estrarre i pesi e la carta da forno che li conteneva e lasciar cuocere altri 5 minuti. Porre a raffreddare e, successivamente, inpiattare il guscio di frolla su un piatto da portata (dopo la farcitura c’è il rischio che la torta si rompa).

Per la crema, sbucciare i fichi sino ad ottenere circa 250g di polpa, frullarla con latte, zucchero, scorza di limone e farina, lasciarla addensare per 5 minuti a fiamma dolce. Una volta intiepidita farcire la crostata. Una volta fredda decorare con le fettine di fico e lucidare con la gelatina (aromatizzata con qualche goccia di limone).
Avendo utilizzato uno stampo da 20 cm ho avanzato un po’ di frolla e ne ho ricavato dei frollini farciti con marmellata di frutti di bosco preparata l’estate scorsa.
Con questa torta partecipo al nuovo contest indetto da
intitolato “Dessert & frutta fresca”


comments powered by Disqus