Frolle di Natale… ultima puntata: I segnaposto

23 December, 2014

DSC_9064

 

 

DSC_9064

 

DSC_9064Amo stupire con la tavola di Natale, io e mia mamma da sempre prima ancora di pensare al menù ci chiediamo “Come decoriamo la tavola??”, siamo passate dai rami freschi di abete all’aghifoglio tempestato di bacche rosse, poi è stata la volta dei nastri di raso e tulle, i paninetti puntellati di semi di papavero, due anni fa le mele caramellate
Quest’anno è l’anno delle mini gingerbread house, sempre più piccole, tanto che quelle “da tazza” realizzate l’anno scorso in confronto mi sembrano giganti.

Non credo di essere chissà chi per dare consigli su come apparecchiare la tavola delle Feste e non (perchè si può tranquillamente creare una tavola semplice e raffinata senza dover per forza disturbare argenteria e cristalleria),  ma vedendo l’interesse suscitato da semplici foto pubblicate su Instagram ho pensato bene di scrivere questo post.

Per prima cosa non si può pensare di apparecchiare per bene una tavola  con le pentole sul fuoco, l’allarme del forno che vi chiama e i bimbi che piangono… occorre ritagliarsi un paio di ore di tranquillità, magari la sera prima se avete in programma un pranzo, o la mattina stessa per la cena della sera.
La tovaglia va scelta in anticipo per avere il tempo di rinfrescarla e… stirarla, ho guardato tantissime volte quel programma televisivo in cui perfetti sconosciuti si invitavano a cena e la loro ospitalità veniva giudicata da esperti di cucina e bon ton, ed ogni volta non potevo non notare queste tovaglie che venivano stese con gli evidenti segni delle piegature, quelle pieghe vanno stirate ^^ non si scappa!
Quando ho scelto con mia mamma le tovaglie per il mio corredo ho optato per tessuti damascati tono su tono, alcune in bianco, altre in avorio, qualcosina in tortora chiaro ed un paio di tovaglie di lino grezzo color azzurro carta da zucchero per le occasioni più informali. I colori chiari vanno bene con tutto, meglio avere una tovaglia neutra e giocare con gli accessori colorati come i fiocchi di raso per legare i tovaglioli o il centrotavola. Una tovaglia a disegnini rossi e natalizi può risultare pesante alla vista, al massimo si può scegliere di velare la tovaglia chiara con una seconda tovaglia di tulle o chifon color rosso o dorato o di qualsiasi altro colore a seconda dell’occasione, il velo rimane più leggero alla vista.

Anche i piatti del servizio li ho voluti bianchi e dalla linea moderna, proprio per poterli abbinare tranquillamente a qualsiasi mise en place.
Per i bicchieri invece ho osato un po’ di più, oltre ai classici di cristallo trasparente del servizio ho anche bicchieri in vetro trasparente rosa cipria ( presi bellamente alla Coin, disponibili anche in acquamarina mi pare) proprio per riallacciarmi al concetto di prima riguardo  personalizzare la tavola con gli accessori.
Qua sotto potete vedere come si possano ottenere atmosfere completamente diverse cambiando solo gli accessori e mantenendo la stessa tovaglia e piatti.

DSC_8216 DSC_1149

Quest’anno la mia tavola è lineare, la solita tovaglia damascata bianca e dei runner di lino color corda che mi sono stati regalati da un caro amico l’anno scorso, e come segnaposto… dei mini panettoncini decorati con neve di ghiaccia reale e una mini casetta di pandizenzero.
I panettoncini possono essere tranquillamente sostituiti con dei muffins, a vostro piacimento, un nastro bianco velato va ad impreziosire il tutto senza appesantire troppo alla vista.
Nel caso la vostra tavola voglia colorarsi un po’ potete variare la colorazione dei nastri a vostro piacimento.

DSC_9091

Materiale occorrente

panettoncini o muffins da decorare
mini casette di pandizenzero create con le indicazione della puntata precedente
ghiaccia reale preparata come su indicazioni della puntata precedente
Nastri di raso o di velo colorati

Preparate la vostra ghiaccia reale, le dosi di zucchero possono variare di pochi grammi in base all’umidità dello zucchero stesso, tenete conto che la ghiaccia non deve colare ma rimanere ben in forma dopo essere stata posizionata sul panettoncino.
Posizionare su ogni panettoncino abbondante ghiaccia utilizzando un coltello, applicarvi la casina e lasciar asciugare all’aria per un’oretta.
Decorare ogni segnaposto con un nastro a piacere.

comments powered by Disqus