Le Ciambellette di Paperina

25 February, 2010

Dopo tanto cercare, anche io sono riuscita ad avere tra le mani il tanto nominato Manuale di Nonna Papera. Per chi non sapesse cosa fosse, questo ricettario è oramai alla 17esima (se non più) edizione e per generazioni di bambine (diventate ora Foodblogger agguerrite) ha rappresentato una vera icona ed iniziazione alla cucina, quando questa era ancora un miraggio irraggiungibile a causa della giovane età di queste.
Personalmente ho sempre sentito nominare questo ricettario all’interno dei racconti presenti su Topolino, la rivista che per decenni ho comprato (ogni Mercoledì) nell’edicola davanti alla scuola, ma sono cresciuta negli anni del Manuale delle Giovani Marmotte, e nei miei sogni infantili costruivo improbabili zattere su altrettanti improbabili fiumi che mai avrei dovuto guadare qua a Seregno!
Poi qualche mese fa, curiosando sul blog di Fragole a Merenda sono rimasta colpita dalla bellissima ed accattivante fotografia del manuale, utilizzata come Banner alla Raccolta (e che ho utilizzato nel collage qua sopra), una volta letto il post… via, alla caccia del manuale! Fortunatamente la rete Bibliotecaria della Brianza è piuttosto efficiente, una breve ricerca sul sito Internet del sistema Bibliotecario e ho prenotato la mia copia direttamente da casa, per poi trovarmela a distanza di un paio di giorni nella mia Biblioteca.
Le ricette del libro sono tante, alcune semplici da non richiedere nemmeno l’uso del forno, altre un po più impegnative, ma la cosa più bella (a mio parere) è quella di leggere ingredienti semplici, attrezzi di uso comune… insomma dopo tante preparazioni in cui si richiedono ingredienti di difficile reperibilità, attrezzature da pasticcere ecc.. entrare in cucina aprire lo sportello e tirarne fuori solo zucchero, farina, uova, burro e latte mi ha fatto tirare un sospiro di sollievo: finalmente una ricetta che sa di ricordo!

Tra le tante proposte, la mia attenzione è ricaduta su queste ciambellette, le avevo già addocchiate su un blog e mi piaceva il fatto che per confezionarle non mi si richiedeva l’uso di formine varie, semplicemente forme di ciambella fatte con le mani, come a voler giocare con la frolla, come fanno i bambini! In più la ciliegina rossa candita mi ricorda un bel rubino, lucido e rosso, come il fiocco e le scarpe di Paperina!
Ingredienti (per circa 30 ciambelle)
250g di farina50g di latte condensato75g di burro75g zucchero2 uova1/2 bustina di lievitoun po’ di ciliegie candite e zucchero in granellala buccia grattugiata di mezzo limone
Preparate la pasta, aggiungendo in più un po’ di acqua calda per ottenere una pasta piuttosto molle. Dividete in pezzetti l’impasto e formate dei bastoncini, di cui attaccherete insieme le estremità in modo da formare un anello. Mettete gli anelli in una teglia imburrata, lucidateli con l’uovo sbattuto, ornateli con lo zucchero in granella e collocate nel mezzo una ciliegia. Cuocete per circa 20 minuti in forno a 150°.


comments powered by Disqus