– 8 Si spediscono i panettoni!

17 December, 2012

Mi sento immersa in una favola natalizia, se guardo fuori dalle vetrate di casa mia vedo un paesaggio fiabesco fatto di neve e nebbia bianca. 
Di tanto in tanto qualche macchina coperta di neve e sopratutto… silenzio. 
Quel silenzio che solo la neve sa donare, i suoni si fanno sempre più ovattati, di notte tutto appare più luminoso con questa coltre bianca che ricopre tutto. Anche l’aria ha un profumo diverso… l’odore di neve, quel particolare profumo che mi ha fatto guardare il cielo bianco giovedì pomeriggio “Arriva” e così è stato. Puntuale alle 2 di notte mi sono svegliata e alla finestra mi è apparso un’incantevole scenario fatto di piccoli e fitti fiocchi, come lo zucchero a velo che cade a pioggia sul ciambellone alla panna che preparo sempre per le colazioni di Natale… ed è così che ho passato la notte, seduta sul divano avvolta dalla coperta di pile a guardarla scendere e ricoprire tutto con il suo candido manto…
E la favola continua anche dentro casa: casette di pandizenzero, mele caramellate, regalini homemade infiocchettati e posti sotto l’albero,  profumo di panettone… quei panettoni che proprio in questi giorni stanno per prendere il volo verso destinazioni disseminate per l’Italia, mi piace tantissimo l’idea di partecipare anche solo “virtualmente” con questo dolce _ e  con le Colombe a Pasqua _  alle tavole delle vostre feste ^^
Questa settimana sarà anche all’insegna dei grandi preparativi per il pranzo del 25, si inizia con i rinfreschi della pasta Madre per i pani che accompagneranno il pasto, il panbrioches all’olio per le tartine e l’immancabile pane alle noci che pubblicherò tra qualche giorno (una nuova ricetta con una lievitazione di quasi 48 ore!).
Nel frattempo siete ancora in tempo per farvi il vostro panettone, una volta cotto e raffreddato “a testa in giù” per 12 ore va insacchettato e consumato non prima di 3-4 giorni, più riposa meglio è!

comments powered by Disqus