Smoothie al burro di arachidi e cacao

8 December, 2014

DSC_9023

 

Il pandoro in lievitazione, lo Schiaccianoci a tutto volume, le basi delle casette di pandizenzero che aspettano solo di essere decorate nella scatola di latta.
I gusci delle arachidi che scoppiettano nel camino e la ciotola di vetro contenenti le mandorle in ammollo.
Questo è quanto vi ritrovereste in casa mia se bussaste ora alla porta, l’albero no… quello non l’ho ancora fatto ma semplicemente perchè le congiunzioni astrali han fatto sì che l’angolino dove di solito lo allestisco sia il punto migliore di tutta la casa per scattare le mie foto e sino a quando la Redazione di  Oggi Cucino non mi dirà “Buone ferie!” non posso ancora occuparlo ^^

Negli ultimi mesi ho riscoperto il frullatore, ho preparato coloratissimi smoothies tutta estate, pieni zeppi di cose che fanno bene, i frutti di bosco ricchi di antiossidanti, la spirulina per il sistema immunitario, la maca che per noi donne è la manna dal cielo, i semi di chia ricchi di omega 3… Con l’arrivo dell’inverno ho titubato nel riporlo nell’armadio e ho cercato di capire cosa avrei potuto “frullare” al di là del solito frullato latte di soia-pera-proteine del riso che solitamente mi porto in palestra.

Quello che vi propongo oggi è un frullato che, con le dovute modifiche, si trasforma in una sorta di budino grazie alla magia dei semi di chia ( che come tante volte vi ho spiegato, hanno la particolarità di addensare i liquidi nei quali vengono immersi), il burro di arachidi è quello al naturale, fatto in casa come il burro di mandorla o acquistato nei supermercati biologici (no, quello dolce-salato del supermercato lasciatelo sullo scaffale _._ ) e il latte di mandorla è quello senza zuccheri aggiunti che trovate tranquillamente nei negozi specializzati o potete farlo da voi in pochissimo tempo.
Come sempre, questo smoothie si conserva tranquillamente in frigorifero per un paio di giorni e, volendo, potete invasettarlo in un barattolo di vetro con chiusura a vite e portarvelo con voi.

DSC_9022

Tempo: 5 minuti
Difficoltà: facile
Senza glutine _ Senza Lattosio_ Vegan
Informazioni Nutrizionali _ per 1 persona _ Calorie  352 _ Carboidrati  27 g _ Grassi  19 g _ Proteine 12  g

Ingredienti (per 1 persona)

150 ml latte di mandorla autoprodotto o acquistato (verificate che non vi siano dolcificanti aggiunti)
5 g di cacao amaro (1 cucchiaino)
50 g di banana matura (mezza banana)
20 g di burro di arachidi naturale ( per farlo in casa potete utilizzare lo stesso procedimento utilizzato per quello di mandorla)
10 g di semi di chia * (li trovate nei supermercati bio e nei reparti specializzati in alimentazione biologica all’interno dei supermercati tradizionali)

*Qui trovate alcune info su questi semi. Aumentate i semi a 20g ed otterrete un dessert al cucchiaio. In questo caso consiglio di preparare il tutto almeno 2/3 ore prima in modo che avvenga completamente la gelificazione ad opera dei semi di chia, conservare in frigo e servire a temperatura ambiente. ( Le calorie aumentano a 395 )

Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore ed azionare le lame.
Attendere 10 minuti prima di consumare la bevanda in modo che i semi di chia svolgano la loro “magia” e rendano lo smoothie più denso e cremoso.
Ora che è inverno utilizzate la banana a temperatura ambiente, nella stagione estiva potete sfruttare il trucchetto delle banane surgelate già visto qui, otterrete una consistenza ancora più cremosa.

E’ possibile preparare lo smoothie in anticipo e conservarlo in frigorifero, per una versione “da passeggio” versate la bevanda in un vasetto di vetro con tappo a vite e portatevelo con voi in borsa.

 

comments powered by Disqus