Tartufi al cioccolato

2 November, 2010

Tendo ad associare i tartufi di cioccolato alle stagioni fredde, sarà per il fatto che in Primavera ed Estate non viene voglia di cioccolato (sopratutto lavorarlo!) e sopratutto sarà per i colori delle diverse coperture, ma nocciole e cacao mi ricordano subito i toni caldi della terra umida del primo mattino, ricoperta da un sottile ed impalpabile strato brinato come zucchero a velo.
Ieri ho percorso il viale alberato che conduce al cimitero di Seregno, tra i tanti “pellegrini” che in questi giorni si affrettano a portare i fiori in occasione del 1 Novembre c’eravamo anche io e mia mamma… nonostante non ci sia stato nemmeno un alito di vento durante quei 200 metri sotto gli alberi tutte le foglie hanno iniziato a cadere volteggiando sino a terra… niente vento, solo il fatto che “devono cadere”, il ciclo della vita.
Mi piace camminare per questi posti, tra i viali alberati della mia città, gustarmeli in ogni stagione dell’anno e scattare nella mia mente una fotografia: le prime foglioline di Marzo, l’esplosione di verde estiva, il tappeto giallo arancio autunnale e le braccia scheletriche di questi alberi rivolti al cielo in Inverno, sono oramai appuntamenti annuali, quelle sicurezze che rimangono e che ti fanno capire come il tempo passi… ma tutto sommato nulla cambia attorno a me, sono io che muto.
In questi giorni penso spesso che questo per me è l’ultimo Autunno… “domani” sarà l’ultimo Natale… in casa mia, con i miei, poi tutto cambierà, a Settembre mi sposo… e come saranno le future tradizioni non posso ancora saperlo, certamente mutamenti positivi (ovviamente) ma per chi come me vive di abitudini e ricordi tutto ciò produce solo ansia… sono abituata a “certe” Vigilie di Natale, passate nell’intimità di casa mia, lontano da chiassose cene, ad aspettare il suono delle campane di mezzanotte al buio in salotto, davanti al camino acceso e all’albero di Natale… tra un lumino del presepe che illumina la grotta del lago di specchi e il fuoco del forno del fornaio… sono sempre più convinta che dal prossimo Autunno sarà tutto da disegnare nuovamente, pagine bianche dove incidere tradizioni e ricordi che pian piano si sovrapporranno a quelli che ora conservo….

Ingredienti
330g cioccolato fondente
25cl di panna fresca
50g burro
cacao in polvere, granella di nocciole, pistacchi non salati, zucchero a velo, cocco rapè

Tritare finemente il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria. Portare ad ebollizione la panna e versarla sul cioccolato poco alla volta (in tre volte, mescolando ed amalgamando per bene), unirvi il burro a temperatura ambiente e tagliato a pezzettini, amalgamare il tutto e lasciar raffreddare a temperatura ambiente.
Quando il composto si sarà solidificato ricavarne tante palline e rotolarle nella guarnizione scelta.
comments powered by Disqus