Zwetschgendatschi… torta di prugne tedesca! (Con Pasta Madre)

19 September, 2010

Nonostante i super impegni di questi ultimi tempi (leggasi Matrimonio), il blog non passa in secondo piano grazie alla marea di ricette che aspettano nell’archivio di venir pubblicate e altre ancora che invece stazionano tra le pagine dei ricettari con quel segnalibro improvvisato (ultimamente vanno alla grande gli scampoli di nastri di raso color avorio…chissà come mai ehehe!). A dirla tutta la cucina sta già fremendo per un buffet di compleanno che mi hanno commissionato a fine Ottobre ( per circa 20 persone),e dal forno sono appena uscite due torte da portare ad una cena questa sera (massì diciamocela tutta, cena dai suoceri sia!)… per non parlare dell’ormai annuale appuntamento con il 5th World Bread Day ( il 16 Ottobre 2010).
A parte questo, la stanchezza – nonostante arrivi fresca fresca dalle ferie estive- si fa già sentire, più mentale che fisica e tante volte l’idea di cucinare e sperimentare viene a mancare in quanto di giorno in giorno mi rendo conto di quanto lavoro mi aspetterà nei prossimi mesi: lista nozze da organizzare, viaggio in Giappone da preparare… e poi i matrimoni degli altri (vi avevo forse già accennato che da quest’anno mi sono lanciata nel campo dell’organizzazione di eventi), insomma la mia vita si sta un po’ movimentando…
Nonostante tutto, eccomi qua con una ricetta di qualche tempo fa (Luglio), si tratta di un dolce stagionale perfetto per queste giornate di fine estate.
La cucina tedesca, non è la prima volta che sperimento ricette straniere all’interno di questo blog, ma mi piace andare oltre al “paraocchi” della cucina italiana – benchè sia più che valida- e andare a riscoprire tradizioni culinarie di altri Paesi.
L’idea per questa torta nasce dal fatto che il mio futuro marito è un “mezzo sangue” tedesco, di conseguenza spesso lo sfrutto come cavia per sperimentazioni di ricette tedesche/austriache confidando nella sua memoria degustativa nei confronto dei piatti originali. Questa torta, in particolare, l’aveva già assaggiata da sua zia (tedesca DOC) e ho voluto testare la mia ricetta, convertita con il lievito madre. Essì. lievito madre, proprio perchè questo dolce è più simile ad un pane lievitato che ad una torta (come siamo soliti immaginare le torte), ma non è raro ritrovare dolci simili a pani nelle aree del Nord Europa, proprio come avevo già sperimentato con i Kanelbullar qualche mese fa. Il dolce è una ricetta stagionale tipica dell’area tedesca, viene preparato durante la tarda estate quando le prugne rosse sono nel pieno della loro succosità.

Ingredienti (per una teglia rotonda di 23 cm)
180g Pm rinfrescata

255g farina
65g latte tiepido
1 uovo
30g burro fuso e a temperatura ambiente
50 zucchero (io arriverei anche a 80-90 g, la ricetta che ho sottomano addirittura non lo menziona ma sentendo Andrea i suoi ricordi prevedono dello zucchero nell’impasto e 50g neanche si sentono)
cannella qb
zucchero per spolverare qb
prugne mature
Sciogliere la Pm nel latte tiepido e unirvi il burro fuso (non bollente, lasciatelo raffreddare ). In una capiente scodella unirvi la farina e lo zucchero e impastare energicamente (alla fine l’impasto risulterà simile a quello di un pane al latte).
Formare una palla e lasciatela lievitare sino al raddoppio (coprendo la ciotola con della pellicola).
Stendere l’impasto delicatamente con le mani (per non rovinare la lievitazione) in una teglia o su della carta da forno nel caso usiate l’anello da pasticcere (come nel mio caso), io ho tenuto un diametro di 24 cm ma potete anche allargarvi a 26cm in quanto in forno il dolce tenderà a lievitare ulteriormente. Ricoprite la superficie del dolce con le prugne denocciolate e tagliate in grossi spicchi (io le ho divise in 4), spolverate con dello zucchero misto a cannella ed infornare a 180°C con forno ventilato per circa 30 minuti (verificate la cottura alzando leggermente il dolce per controllare che la base della torta sia asciutta e biscottata).


Posted by Picasa
comments powered by Disqus